Seguici su

Dallas Mavericks

Dirk Nowitzki: “Uscire dalla panchina? Se ci aiuta a vincere, lo accetterò”

La leggenda dei Dallas Mavericks potrebbe prendere in considerazione di uscire dalla panchina se questa dovesse aiutare la squadra a vincere più partite

dirk nowitzki

I Dallas Mavericks sono attesi alla stagione del riscatto dopo l’ultima annata deludente. A guidare la truppa ci sarà, come sempre, Dirk Nowitzki. Il tedesco sta per approcciare la sua 21esima stagione NBA per un giocatore che sembra essere senza età. Quest’anno la franchigia ha presentato, su tutti, due nuovi arrivi di livello, DeAndre Jordan & Luka Doncic, che in qualche modo potrebbero rosicchiare la scena a Nowitzki. Il lungo, imbeccato dal ‘Dallas Morning’, ha di fatto dichiarato come nella prossima stagione il suo posto da titolare in quintetto potrebbe non essere così più sicuro, ma senza troppi patemi:

“Se dovessi entrare dalla panchina e come squadra ci dovessimo in ogni caso divertire e vincere, non avrei alcun problema ad accettare questo ruolo. Ma dobbiamo ancora aspettare la risposta degli allenamenti: esistono apposta per capire la chimica di squadra e come possiamo o non possiamo giocare insieme… quindi non credo di poter rispondere in maniera certa alla domanda in questo momento. Ma sicuramente faremo un ragionamento durante e dopo il training camp.”

Nowitzki, lo ricordiamo, è partito in quintetto 1.440 volte su 1.471 presenze in regular season con la canotta dei Dallas Mavericks da quanto è stato scelto nel 1998 alla nona chiamata nona chiamata durante il Draft. Nella scorsa annata, il tedesco è giocato come centro titolare in 77 occasioni su 82 partite, cosa che non potrà fare dal prossimo 16 ottobre con l’arrivo di DeAndre Jordan pronto a sfilargli il posto:

“Sicuramente DeAndre sarà l’unico starter certo del nostro quintetto, poi vedremo come verrà strutturato il resto della squadra. Vedremo se Harrison (Barnes) tornerà a giocare da quattro o se giocheremo in altri modi. È un problema da risolvere, ma resta comunque un ottimo problema da avere. Vogliamo tornare ad essere una franchigia di tutto rispetto, riprenderci i Playoff e giocare nuovamente in maniera divertente.”

Le premesse, di sicuro, ci sono.

 

Leggi anche:

NBA, Doncic: Dallas pronta per vincere tra cinque anni

NBA, per Nowitzki Doncic è più forte di lui quando aveva 19 anni

NBA, Dirk Nowitzki fiducioso sui nuovi Mavs: “Quest’anno saremo competitivi”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Dallas Mavericks

Stiamo aggiornando la nostra Informativa sulla Privacy in ottemperanza al nuovo Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR).
Chiudendo questo disclaimer verrà settato un cookie a conferma della presa visione di questo avviso.