Seguici su

New York Knicks

NBA, i New York Knicks pronti a separarsi da Joakim Noah

Titoli di coda nella Grande Mela per l’ex Bulls

La disastrosa permanenza di Joakim Noah ai New York Knicks potrebbe arrivare al suo epilogo.

La franchigia di New York infatti, dopo aver tentato ogni opzione disponibile per scambiare il giocatore, avrebbe orami preso la decisione di separarsi autonomamente con il giocatore tramite buyout.

Joakim Noah, ora 33enne, era stato ingaggiato durante la free agency del 2016, quando Phil Jackson gestiva il front office dei Knicks.

Dopo aver preso parte a 46 partite nel 2016-17, Joakim Noah è apparso in appena sette gare la scorsa stagione, e ha preso un congedo in seguito a un alterco segnalato durante l’allenamento con l’ex-allenatore Jeff Hornacek.

Con la sua partenza, i Knicks sperano di liberare lo spazio salariale necessario per ingaggiare il tanto desiderato campione che gli permetta il definitivo salto di qualità.

In 53 partite con i New York Knicks, Joakim Noah ha collezionato una media di 4 punti e 7 rimbalzi. Nulla a fronte del contrattone firmato nell’estate 2016, uno dei peggiori che la NBA ricordi.

 

Leggi anche:

NBA, Trae Young: “Posso battere il record di triple in una partita di Curry”

Celtics, Hayward: “Al 100% sarò pronto per l’inizio della prossima stagione NBA”

New York Knicks, l’estate prossima si punta tutto su Kyrie Irving

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in New York Knicks