Seguici su

Boston Celtics

Bucks, Antetokounmpo duro con Jabari Parker: “Deve smettere di lamentarsi”

I Milwaukee Bucks sono sotto 0-2 nella serie di primo turno dei Playoff 2018 con i Boston Celtics

Antetokounmpo

Storie tese in casa Milwaukee Bucks. Jabari Parker, rientrato qualche mese addietro dall’ennesimo gravissimo infortunio, non sta trovando continuità a livello di minuti giocati nella serie di primo turno dei Playoff 2018 contro i Boston Celtics. Coach Joe Prunty, nelle due partite disputate (entrambe perse dai Bucks), ha preferito a Parker (12.5 minuti di impiego medio) i vari Tony Snell (27.5), Malcolm Brogdon (25.5) e John Henson (addirittura 37). L’ala ex Duke si è, nelle scorse ore, lamentata pubblicamente delle scelte effettuate da Prunty. Il leader dei Bucks, Giannis Antetokounmpo, non è rimasto a guardare e ha sùbito richiamato Parker all’ordine.

Parker vs Antetokounmpo

Queste le dichiarazioni in merito dell’esterno greco:

“Tutti i giocatori hanno problemi e si sentono frustrati nei confronti di qualcuno o qualcosa. Ma ai Playoff non c’è tempo da perdere in chiacchiere. Non c’è margine d’errore. Noi ora siamo costretti a vincere e dobbiamo restare focalizzati sul nostro obiettivo. Ci vuole gioco di squadra, gli individualismi sono banditi. Anche io mi sento frustrato. Per dire: dovrei tirare di più. Ma il mio focus non è questo e non dev’essere questo. Il mio focus è la vittoria e mi auguro lo sia anche per tutti i miei compagni, perché per vincere e dare il massimo dobbiamo essere tutti sulla stessa lunghezza d’onda.”

Parole chiarissime, che arrivano dall’unico giocatore dei Bucks che non ha deluso né in regular season né nelle due partite di Playoff disputate sin qui contro i Celtics. Antetokounmpo ha 32.5 punti, 11 rimbalzi e 7.5 assist di media nella serie. Parker, invece, ha segnato 2 punti in tutto, con un 1-7 al tiro complessivo. Stanotte Gara 3, con la serie che si sposta a Milwaukee. L’eventuale 3-0 dei Celtics significherebbe, in buona sostanza, fine dei giochi. Riusciranno le parole di Antetokounmpo a smuovere i compagni; e Parker, in particolare?

 

Leggi anche:

Jaylen Brown: l’uomo della provvidenza

Irving aiuta i Celtics anche senza scendere in campo

Marcus Smart pronto per l’eventuale secondo turno Playoff

News NBA

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Boston Celtics