Seguici su

Ncaa

Bridges saluta gli Spartans: “Grazie di tutto, ora il Draft”

Bridges, potenziale scelta a ridosso della Top 10 al Draft 2018, tenta il grande salto

Dopo la nomina a miglior rookie della Big Ten nella passata stagione, Miles Bridges è riuscito a confermarsi su ottimi livelli anche in questo 2017-18. Il ragazzo, nell’anno da sophomore, è infatti tra i dieci atleti in corsa per il Naismith Trophy, assegnato al miglior giocatore della nazione.

Nella giornata di oggi, attraverso un cinguettio, Bridges ha reso noto il suo prossimo passo:

“Negli ultimi due anni, il Signore non avrebbe potuto scegliere un posto migliore per me. Voglio ringraziare Tom Izzo e il resto del coaching staff per aver dato a un ragazzo pelle e ossa da Flint la possibilità di giocare per un programma così leggendario. Vorrei ringraziare il sostegno accademico per l’aiuto quotidiano. Voglio anche ringraziare la Spartan Nation per avermi accolto a braccia aperte all’interno della loro comunità e della scuola. Un ultimo ringraziamento, parimenti importante, lo rivolgo ai miei compagni per i legami e i ricordi che condivideremo per tutta la vita. Sarò uno Spartan a vita, qualsiasi cosa succeda. Detto ciò, entrerò al Draft 2018 e firmerò con Rich Paul e Klutch Sports.”

L’agente individuato per curare i suoi interessi da professionista segue già da tempo stelle affermate del panorama NBA, LeBron James in testa.

Michigan State, entrata nella sua parte di tabellone del Torneo con la #3, è stata eliminata al secondo turno da Syracuse.

 

Leggi anche:

Trae Young lascia l’NCAA, sarà eleggibile al prossimo NBA Draft

Bamba dà l’addio a Texas, eleggibile al Draft ’18

Nuggets pronti a lasciare che Nikola Jokic diventi restricted free agent

8 tatuaggi di giocatori NBA e la loro storia

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Ncaa