Seguici su

Memphis Grizzlies

Le franchigie interessate non vogliono dare una prima scelta per Tyreke Evans

Mancano poche ore alla trade deadline e le squadre interessate a Tyreke Evans non vogliono cedere alla richiesta di Memphis di ottenere una prima scelta.

Dopo il rinnovo di Lou Williams con i Los Angeles Clippers è ancora disponibile uno dei giocatori più interessanti offerti sul mercato: Tyreke Evans.

Dopo che praticamente mezza lega ha messo gli occhi sulla talentuosa guardia/ala di casa a Memphis, i Grizzlies hanno deciso ( saggiamente, visti i continui infortuni di quest’anno) di mettere Evans fuori squadra, in attesa di trovargli una sistemazione.

La richiesta di Memphis è sempre la stessa: vogliono una prima scelta.
Non è di certo un mistero, infatti, che la formazione del Tennessee siano intenzionata ad attuare un massiccio rebuilding e voglia quindi accaparrarsi il maggior numero di scelte al prossimo draft ( che sembra davvero ricco di talenti emergenti).

Sembra che le squadre interessate, su tutte Boston Celtics, Denver Nuggets e Philadelphia 76ers, nonostante la volontà di mettere le mani sul giocatore, stiano prendendo una posizione di netto rifiuto nei confronti di questa richiesta come riporta Adrian Wojnarowski.

La situazione appare tesa e con l’approssimarsi della scadenza della trade deadline le franchigie interessate devono decidere che posizione prendere.

Sebbene le prime scelte siano richieste nell’ambito praticamente di ogni trade, in questo caso potrebbe davvero valerne la pena.
Tyreke Evans sta infatti vivendo una grande stagione, con 19.5 PPG conditi 5 APG e RPG. Numeri che lo rendono appetibile come pedina per inseguire i playoff, vedi 76ers e Nuggets, o come un buon tuttofare in grado di aiutare un attacco non proprio brillantissimo, vedi Boston Celtics.

La sensazione è che se i Grizzlies non faranno un passo indietro questa storia si concluderà con un nulla di fatto e tutte le parti ne usciranno danneggiate: sia i team interessati che non riceveranno un ottimo realizzatore e un buon portatore di palla, sia Memphis.
I Grizzlies dovranno infatti fare i conti con il fatto che Evans diventerà free agent quest’estate, il che configura due scenari possibili: o verrà offerto un adeguato rinnovo contrattuale ben superiore alla cifra che prende attualmente ( 3,3 milioni di dollari l’anno, uno scherzo per le cifre cui ci ha abituati la NBA) o dovrà rassegnarsi a perdere il giocatore senza ricevere nulla in cambio.

Memphis, è il momento di prendere una decisione!

Leggi anche:

Tutto il mercato NBA alla trade deadline

Avery Bradley conteso dalle grandi

Isaiah Thomas vuole restare ai Cavs

 

 

 

Parti in viaggio con noi a Miami dal 21 al 28 marzo: due partite NBA con Fan Experience (riscaldamento da bordocampo e meet & greet) e una bella vacanza a South Beach!

SCOPRI L'OFFERTA DI LANCIO SU LESGOUSA.IT

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Memphis Grizzlies