Seguici su

Golden State Warriors

NBA, Curry difficile da difendere? Austin Rivers: “Gli fischiano falli a favore e sfrutta blocchi illegali”

Il giocatore di Golden State sembra godere di una certa protezione arbitrale secondo Rivers

Stephen Curry

Lo abbiamo imparato a conoscere e celebrare: Stephen Curry è uno dei migliori attaccanti nella storia della NBA. Stiamo parlando del miglior tiratore da dietro l’arco che la lega ha avuto. In questo senso, il playmaker dei Golden State Warriors è sempre stato un enigma da difficile risoluzione da parte dei difensori NBA. Tra questi, c’è anche Austin Rivers, il quale – ospite a “The Ringer” – ha provato a spiegare perché il nativo di Akron sembra essere immarcabile in campo, lanciando qualche stoccata agli arbitri:

“Non lo puoi toccare. Mai. Gli fischiano qualsiasi tipo di fallo a favore, mentre i suoi compagni passano l’intera partita a piazzare blocchi illegali per liberarlo al tiro. Gli arbitri però non fischiano mai contro di lui, perché vogliono vederlo tirare”.

In questa stagione, Curry sta viaggiando – come ovvio – a cifre di tutto rispetto con circa 29 punti di media, il 49% dal campo e il 42% da tre.

 

 

Leggi Anche

NBA, T’Wolves: Anthony Edwards brilla contro i Rockets, 44 punti

Mercato NBA, i Bucks hanno offerto quattro seconde scelte ai Rockets per Eric Gordon

Mercato NBA, Serge Ibaka lascerà i Bucks: si cerca una trade

Parti in viaggio con noi a Miami dal 21 al 28 marzo: due partite NBA con Fan Experience (riscaldamento da bordocampo e meet & greet) e una bella vacanza a South Beach!

SCOPRI L'OFFERTA DI LANCIO SU LESGOUSA.IT

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Golden State Warriors