Seguici su

Charlotte Hornets

NBA, novità sul caso Bridges: accetta le accuse e viene condannato alla libertà vigilata

Il destino di Miles Bridges lo porta sempre più lontano dai parquet della lega

borrego

Durante la giornata di ieri sono emerse novità riguardo il processo dell’ormai ex giocatore degli Charlotte Hornets, Miles Bridges, accusato di violenza domestica nei confronti della fidanzata e dei figli.

Nell’ultimo processo, il giocatore ha deciso di accettare le accuse senza ritenersi formalmente colpevole delle violenze perpetrate; in questo modo, Bridges eviterà la detenzione in galera ma sarà costretto a scontare almeno tre anni di libertà vigilata.

Nel periodo di libertà vigilata, Miles Bridges dovrà frequentare degli incontri sulla violenza domestica e sull’educazione dei figli per un totale di 102 settimane, oltre a svolgere almeno 100 ore complessive di lavori utili alla comunità.

Il restricted free agent di Charlotte inoltre, dovrà sottoporsi ogni settimana ad un test anti-droga per la marijuana, concessa solo a seguito di una valida prescrizione medica. Inoltre non potrà in alcun modo possedere armi da fuoco, munizioni o qualsiasi altro tipo di armi e dovrà rispettare un’ordinanza restrittiva dalla ex fidanzata di 10 anni.

L’ufficio del procuratore del distretto della contea di Los Angeles ha rilasciato un comunicato in merito:

“Crediamo che questo tipo di risoluzione sia la via migliore per permettere al signor Bridges di scontare la pena per la sua condotta. Siamo consci del fatto che i rappresentanti della vittima e la vittima stessa volessero una risoluzione del caso rapida, ed entrambe le parti hanno concordato con tale soluzione.”

Al momento Miles Bridges rimane non legato ad alcuna franchigia della lega, e l’NBA ha nelle sue mani il diritto di sospendere, multare e squalificare il giocatore a causa della sua scelta di accettare le accuse.

Leggi anche:

NBA, tripla doppia per Nikola Jokic: superato Wilt Chamberlain

NBA, Kyrie Irving sospeso dai Nets per almeno cinque partite

NBA, brutta tegola per i Sixers: James Harden out per un mese

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Charlotte Hornets