Seguici su

Milwaukee Bucks

NBA, Antetokounmpo ammette: “Non sono al mio meglio, ma mi fido dei compagni di squadra”

Il greco ammette di non essere ancora al 100%

Giannis Antetokounmpo

Prima uscita stagionale per i Milwaukee Bucks scesi in campo al Wells Fargo Center di Philadelphia, Pennsylvania contro i Sixers e prima vittoria, nonostante le assenze di Khris Middleton e Pat Connaughton. Vittoria decisa dalla tripla di Wesley Matthews con 23.8 secondi restanti sul cronometro, anche se il vero protagonista è stato un certo Giannis Antetokounmpo che ha concluso la gara inaugurale in simil tripla doppia – 21 punti, 13 rimbalzi, 8 assist – aggiungendo anche 3 stoppate con un perfetto 9/16 al tiro e un incredibile +13 di plus/minus in 36 minuti spesi sul parquet. Flirtando con la sua 30esima tripla doppia in carriera.
Nonostante tale prova di onnipotenza cestistica messa in mostra, “The Greek Freak” riconosce la necessità di fare un passo in avanti nel proprio gioco:

“Non sono al mio meglio in questo momento, gioco un buon basket, mi fido dei miei compagni di squadra, muovo la palla, prendo buone decisioni, ma penso che ci sia un passo in avanti da fare nel mio gioco. Spero di poter arrivare dove voglio essere, ma non credo sia una cosa urgente. Voglio giocare il miglior basket possibile quando conta di più.”

E continua ancora:

“Voglio decisamente essere più aggressivo, ma alla fine della giornata non importa. Non avevo bisogno di essere aggressivo per 48 minuti per vincere la partita di oggi. Sono arrivato in questa stagione con la mentalità di fidarmi dei miei compagni di squadra, condividere la palla e sacrificare me stesso il più possibile per coinvolgere tutti. Se mi aiuta a vincere le partite, sono il primo a volerlo fare.”

Con un Khris Middleton non ancora pronto al rientro ed un Pat Connaughton atteso tra circa tre settimane, la rincorsa al titolo grava tutta sulle spalle di Giannis Antetokounmpo. Prossimo appuntamento per i Milwaukee Bucks nella notte italiana tra sabato e domenica: al Fiserv Forum arrivano gli Houston Rockets.

Leggi anche:

NBA, Buone notizie in casa Cleveland Cavaliers: tempi brevi per il rientro di Darius Garland

NBA, LeBron James e la sconfitta nel derby: “Abbiamo bisogno di tempo”

NBA, Giannis Antetokounmpo: “Grande vittoria di squadra, abbiamo concesso pochissimo”

Parti in viaggio con noi a Miami dal 21 al 28 marzo: due partite NBA con Fan Experience (riscaldamento da bordocampo e meet & greet) e una bella vacanza a South Beach!

SCOPRI L'OFFERTA DI LANCIO SU LESGOUSA.IT

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Milwaukee Bucks