Seguici su

Chicago Bulls

NBA, Coby White positivo al COVID-19

Il playmaker non prenderà parte alla trasferta di New York

I Chicago Bulls saranno costretti a fare a meno di Coby White, risultato positivo al COVID-19 nella giornata di ieri. Il playmaker prenderà quindi parte ai protocolli di salute e sicurezza delle lega, che lo obbligheranno a rimanere lontano dalla squadra per almeno 10 giorni (4 partite).

Il giocatore (da poco rientrato da un infortunio alla spalla) ha finora messo a referto una media di 6.1 punti e 2.6 rimbalzi dalla panchina, continuando a faticare nel suo terzo anno con la casacca di Chicago.

Coby White positivo al COVID-19: le parole di Billy Donovan

Il coach dei Bulls Billy Donovan ha parlato della situazione particolare di White, ancora alla ricerca della forma migliore dopo gli ultimi problemi fisici. Queste le parole dell’allenatore, riportate da ESPN:

Non puoi mai sapere come andrà a finire quando qualcuno risulta positivo. Mi dispiace per Coby [White] perché è appena tornato da un infortunio alla spalla. Stava provando a tornare in forma e ora avrà un altro periodo in cui non potrà fare nulla sul campo finché la lega non gli permetterà di fare un test cardiaco, tra non so quanto tempo.

Il COVID non è l’unica sfida: dobbiamo gestire anche diversi giocatori con l’influenza o che sono malati.

White è il secondo giocatore dei Bulls a dover seguire le indicazioni della lega riguardo il COVID-19 dopo Nikola Vucevic (da poco tornato in rotazione),

Leggi anche:

NBA, Damian Lillard fuori almeno 10 giorni per un problema addominale

LeBron James entra nel protocollo Covid NBA: fuori almeno 10 giorni

NBA, infortunio per Devin Booker: salta il secondo tempo contro gli Warriors

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Chicago Bulls