Seguici su

Indiana Pacers

NBA, quattro giocatori espulsi per la rissa in Pacers-Jazz

Scene da Far West durante la partita dopo che Turner ha stoppato un tiro di Gobert

La partita di questa notte tra Indiana Pacers Utah Jazz è stata, letteralmente, molto combattuta: verso la fine dell’ultimo quarto, Rudy GobertMyles Turner hanno dato vita a una rissa che ha portato, oltre alla loro, anche all’espulsione di Donovan MitchellJoe Ingles. Al termine della gara è Indiana a trionfare, ma il bollettino di guerra registra ben quattro giocatori espulsi.

L’episodio incriminato è una stoppata di Turner su Gobert che, secondo lui, è stato un intervento veemente: il francese – una volta caduto a terra – ha trascinato il centro dei Pacers con lui, scatenando l’ira del suo avversario. Una volta in piedi, i due si sono strattonati violentemente venendo quasi alle mani: sono intervenuti anche i loro compagni di squadra per evitare che la rissa.

Un parapiglia al quale hanno partecipato anche Donovan Mitchell e Joe Ingles, espulsi anche loro insieme ai loro compagni di squadra. Al termine della partita, Myles Turner spiega il suo punto di vista:

“Ho dovuto difendermi in quella situazione: pensavo che stesse giocando sporco, quando mi ha tirato giù dai pantaloncini ho dovuto rispondere e difendermi, anche se non volevo reagire così. Non credo di aver fatto nulla di male, ma non sta a me deciderlo: parleremo con la lega e vediamo cosa succede” 

Non si sente in torto neanche Rudy Gobert che, invece, punta il dito contro gli arbitri:

“Permettono ad alcuni di fare queste cazzate. Se non mi sento minacciato, non tiro mai un pugno, ma se verrò sospeso danneggerò la mia squadra, quindi non mi sono sentito minacciato e non combatterò sul campo da basket. Ma se qualcuno vuole combattere, sono facile da raggiungere, sono molto facile da trovare. Non lo farò sui social media, sarebbe troppo facile” 

La palla ora passa nelle mani della NBA per eventuali sanzioni o sospensioni.

 

Leggi anche:

NBA, Nikola Vucevic positivo al COVID-19

La NBA è soddisfatta dei progressi dal punto di vista arbitrale

NBA, David Griffin rischia il posto come GM dei Pelicans

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Indiana Pacers