Seguici su

Brooklyn Nets

NBA, Kevin Durant commenta il successo dei suoi Nets

“Questo roster ci rende incredibilmente versatili”

Dopo il passo falso dell’opening night sul campo dei campioni in carica dei Milwaukee Bucks, i Brooklyn Nets trovano il primo sorriso stagionale contro una delle potenze della Eastern Conference. Nella notte, Kevin Durant e compagni hanno infatti superato 114-109 i Philadelphia 76ers ancora orfani di Ben Simmons.

Il successo diventa ancora più prezioso se si pensa che i Nets hanno inserito per la prima volta nel match la freccia del sorpasso a meno di un minuto della partita. Sulla vittoria, si è espresso lo stesso Kevin Durant:

“Ad inizio partita loro partiti molto forte, ma siamo riusciti ad accorciare le distanze a fine terzo quarto. L’impressione però è che continuavano a fare cesto ogni volta che ne avevano più bisogno. Seth Curry ha messo una tripla fuori equilibrio, lo stesso Tobias Harris… ma ad inizio quarto quarto quei tiri non gli sono più entrati. Noi siamo stati bravi a rimare attaccati alla partita e a tenerli vicini grazie all’intensità della nostra difesa”

Kevin Durant ha chiuso il match con la seconda tripla doppia di sempre in maglia Brooklyn Nets, un tabellino che recita 29 punti, 15 rimbalzi e 12 assist. Una performance a tutto tondo, commentata così:

“Ogni partita è diversa. Sapevamo Philly sarebbe stata molto versatile in difesa, perciò sono arrivato al match sapendo che avrei dovuto dare il massimo per la squadra. A volte potrà non essere la mia serata dal punto di vista realizzativo, a volte nel coinvolgere i compagni. Devo perciò essere pronto a dare una mano in tutti gli aspetti del gioco, non solo in attacco”

KD sulla partita dei compagni

Se nella notte dei Nets la stella più brillante è stata quella di Kevin Durant, ci sono stati però altri protagonisti nel successo sui 76ers. Per Brooklyn infatti, ancora privi di Kyrie Irving, da segnalare anche i 20 di James Harden ed i 23 di un ritrovato LaMarcus Aldridge.

“E’ stata una vittoria di squadra. Siamo scesi in campo concentrati in difesa ed ognuno ci ha messo del proprio. LaMarcus è stato incredibile per noi stasera, sono felice che stia ritrovando la forma e che possa contribuire. Avere poi Patty Mills e Jevon Carter è fondamentale per noi. Possono entrare in area o punire con dei tiri dalla media. Io e James sappiamo curare la palla e penetrare al ferro. LaMarcus può rollare a canestro o fermarsi per un jumper. Tutto questo ci rende davvero versatili”

 

Leggi anche

NBA, Embiid chiede ai tifosi si sostenere Ben Simmons: “Rimane un nostro fratello”

NBA, Dwight Howard commenta l’alterco con Davis: “Nessun problema con lui”

NBA, Paul Pierce sui Lakers: “Se Anthony Davis non ingrana, i Lakers non vinceranno”

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Brooklyn Nets