Seguici su

Risultati NBA

Risultati NBA, Bucks in passerella nella notte degli anelli; Curry tripla doppia, Golden State passa a L.A

Milwaukee, solida al debutto, aspetta notizie sulle condizioni di Holiday, che non è più rientrato in campo nel secondo tempo contro i Nets. Curry non brilla ma chiude comunque in tripla doppia e da miglior marcatore di serata allo Staples, Warriors vincenti sui Lakers

 

(1-0) Milwaukee Bucks 127- 104 Brooklyn Nets (0-1)

 

Jim Paschke, play by play announcer dei Milwaukee Bucks ritiratosi al termine della scorsa stagione, fa gli onori di casa in occasione della cerimonia di consegna degli anelli che precede la prima palla a due stagionale per la NBA 2021-2022. Una passerella culminata con lo svelamento del banner che però non sembra togliere troppa concentrazione ai campioni in carica.

Nel 2020-21, con la casacca dei Nets si erano visti ben 27 giocatori durante la stagione e 38 diversi quintetti. Steve Nash, che aveva anticipato una rotazione a dieci, schiera uno starting five mai visto assieme lo scorso anno: Harden-Harris-Durant-Griffin-Claxton. Il primo canestro della regular season è a firma di  quest’ultimo, innescato da un lob di James  Harden.

Milwaukee muove il punteggio con Giannis Antetokounmpo, che segue a rimbalzo e corregge il precedente errore fissando l’unica parità del primo tempo sul 2-2. Milwaukee tenta infatti subito la fuga sostenuta da un ottimo avvio al tiro da tre punti: canestri per Lopez (5-2), Middleton (10-4) e Holiday 13-8. Il Touchdown pass di Middleton a servire Antetokounmpo per la schiacciata esaltante del  15-8 conduce alla prima pausa del match.  Giannis è sugli scudi, si sblocca oltre l’arco e poco dopo stoppa Claxton con la difesa in aiuto a neutralizzare una buona intuizione di passsaggio da parte di Blake Griffin.

 

Colpisce da tre punti anche Pat Connaughton, che porta i suoi sul 21-8. Il primo canestro dai 7.25 per i Nets arriva a 3′ e spiccioli dalla fine del quarto d’apertura e porta la firma di Patty Mills, il cui tabellino resterà immacolato per tutto il primo tempo (5-5 da tre). Dopo 12′ minuti è 37-25 a favore di Milwaukee, che va alla prima mini-pausa senza palle perse a referto.

Il secondo quarto si apre con la tripla di Harden, che inizia a punire il cambio difensivo avversario. Gli risponde Holiday con il jumper vincente nei pressi della linea di fondo. I Bucks ritoccano in più occasioni il massimo vantaggio di serata, arrivando per la seconda volta alla soglia dei 20 punti di margine sul 59-40 – dopo il 31-12 del primo quarto. Toccato il fondo, Brooklyn non demorde e rietra in partita con un parziale di 19-7 chiuso dalla schiacciata in contropiede di Blake Griffin.

 

Nel 2° quarto il collettivo di Steve Nash tira con il 65% di squadra ma i Bucks campioni NBA in carica non si scompongono e  chiudono il primo tempo avanti  66-59. La doccia fredda arriva a ridosso della pausa lunga di metà gara, quando viene annunciato il forfait di Jrue Holiday per il resto del match, a causa di un fastidio al tallone destro. In attesa di comunicazioni ufficiali, è possibile si sia trattato di misura precauzionale visto il debutto stagionale. Il terzo quarto aperto dalla tripla di Grayson Allen si chiude con il canestro allo scadere dei 24″ del cronometro dell’azione da parte di Jordan Nwora, che segna i punti nove e dieci della sua serata e porta i padroni di casa a +12 prima dell’ultimo quarto (97-85). Milwaukee amministra il margine, gestendo un vantaggio che oscilla tra i 10 e i 15 punti per larghi tratti del secondo tempo. Protagonista ancora Nwora, autore di una sequenza da incorniciare: tripla del +13 Bucks per il 106-93, dopo il timeout la stoppata su Kevin Durant che lancia Milwaukee e mette in ritmo l’attacco per tripla dall’angolo di Grayson Allen.

La partita scivola via verso la sirena finale, che certifica il primo sigillo di Milwaukee: 127-104 Bucks. Giannis Antetokounmpo e Kevin Durant chiudono a quota 32 punti, rispettivamente con 14 e 11 rimbalzi in aggiunta.  Incrociando i referti delle due squadre, score simile anche per Middleton (20 punti, nove rimbalzi) e James Harden (20 punti, otto rimbalzi e otto assist). Dalla panchina Milwaukee pesca 35 punti in combinato dal duo Connaughton-Nwora. Per Brooklyn l’unico contributo degno di nota arriva invece da Patty Mills (21 punti con 7-7 dall’arco).

 

Highlights

 

 

Precedente1 di 2
Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Risultati NBA