Seguici su

New York Knicks

NBA, Randle vicino a coach Thibodeau: “Avrebbe dovuto vincere con me”

il premio come miglior allenatore del mese di aprile è stato vinto da Scott Brooks, coach dei Washington Wizards.

Julius Randle

Dopo essere stato premiato come miglior giocatore del mese insieme a Stephen Curry, Julius Randle ci ha tenuto a sottolineare che gran parte dei risultati personali e di squadra sono stati raggiunti per merito di coach Thibodeau. Proprio per questo motivo il giocatore ha affermato che la guida dei New York Knicks si sarebbe meritato il premio di miglior allenatore del mese di aprile.

A tal proposito, in giornata ha dichiarato ai giornalisti:

“Sono rimasto molto sorpreso. Non c’erano scuse, doveva essere l’allenatore del mese. Nessuna mancanza di rispetto per Scott Brooks, sta facendo un ottimo lavoro laggiù con Washington. C’è da tenere in considerazione tanti fattori, tutto ciò che coach Thibs ha realizzato con noi non solo questo mese, ma dall’inizio della stagione. Abbiamo raggiunto nove vittorie consecutive, il modo in cui il nostro attacco si è sviluppato nel corso della regular season ha dell’incredibile. Anche la nostra difesa è una delle migliori, cerchiamo di migliorare costantemente ogni giorno”.

Poi ha continuato:

“Non capisco come abbia fatto a non vincerlo, ma va bene. Se chiedi a Thibs per lui la cosa più importante è vincere le partite e lo stesso vale per noi”.

Come ben detto da Randle, i Knicks stanno per concludere una stagione che non ha niente a che vedere con le precedenti. Salvo sorprese, la franchigia riuscirà ad assicurarsi un buon posizionamento nella classifica della Eastern Conference, pronti ad affrontare i playoff ai quali non prendono parte dalla stagione 2012-2013.

Durante questa regular season, Randle sta giocando con una media di 24.2 punti, 10.3 rimbalzi e quasi 6 assist di media a partita, affermandosi come uno dei giocatori chiave per il successo della squadra. Di fatto, grazie al suo sostegno e all’ottimo lavoro di coach Thibodeau, al momento i Knicks si trovano al quarto posto a Est con un record 37-28, consapevoli che la strada da percorrere ancora non è finita.

Leggi anche:

NBA, Terry Stotts potrebbe lasciare Portland a fine stagione

Ultimatum dei Bucks a Budenholzer in vista dei Playoff NBA

NBA, Zach LaVine in campo contro Charlotte giovedì

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in New York Knicks