Seguici su

New Orleans Pelicans

NBA, Zion Williamson: “Non mentirò, sta diventando frustrante”

Ennesimo losing effort per Zion

zion williamson

Sconfitta al fotofinish per i New Orleans Pelicans contro i Brooklyn Nets, nonostante un Zion Williamson in versione All-Star.  La giovane stella ha messo a segno 33 punti, risultando il miglior marcatore della partita.  Zion ha devastato il pitturato dei Nets, mettendo a segno diverse schiacciate e altre giocate di potenza.  Nel dopo partita, Williamson ha dichiarato:

“Non ho intenzione di mentire.  Sta diventando abbastanza fastidioso sedersi qui dopo ogni partita dicendo che ci siamo ma che non riusciamo a chiuderla.  Quindi, penso che dobbiamo concentrarci su alcune di queste piccole cose.  L’ho detto più e più volte, ma finché non lo faremo, i risultati non cambieranno.”

Il solo Brandon Ingram è riuscito a supportare Zion per tutta la durata del match, mettendo a segno ben 27 punti.  Anche coach Stan Van Gundy ha commentato il risultato.  L’esperto allenatore non ha voluto dar la colpa alla giovane età media della squadra per queste recenti sconfitte:

“Correre indietro in difesa non ha niente a che fare con la giovane età e con l’inesperienza.  Darci dentro e competere difensivamente non ha niente a che vedere con la giovane età e con l’inesperienza.  Tagliare fuori gli avversari, non ha niente a che vedere con la giovane età e l’esperienza.  Essere battuti da un taglio non ha niente a che vedere con la giovane età e l’inesperienza.  Non credo che, questa sera, la nostra mancanza di esperienza abbia avuto qualcosa a che fare con il risultato.  Proprio nulla.”

I New Orleans Pelicans sono la quarta peggior difesa di tutta la NBA.  Questa grossa lacuna che coach Van Gundy sottolinea è la principale responsabile della non brillante stagione della squadra.  Offensivamente, i Pelicans possono contare su due realizzatori formidabili come Zion Williamson e Brandon Ingram, che viaggiano rispettivamente a 26.8 e 24.2 punti di media a partita.

La partita ha inoltre visto l’esordio delle prima signature shoe di Zion Williamson, creata insieme a Jordan Brand.  Purtroppo per Zion, non ha portato molta fortuna.  I Pelicans sono undicesimi nella Western Conference, a quattro partite di distacco dai Play-in.

 

Leggi anche:

NBA, Julius Randle sulla sua stagione: “Tutto merito della squadra”

Risultati NBA: Irving e George firmano i successi esterni di Nets e Clippers, New York ingrana la settima

NBA, Kyrie Irving: “Tutti vogliono il ritorno di Harden”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in New Orleans Pelicans