Seguici su

New York Knicks

NBA, Julius Randle sulla sua stagione: “Tutto merito della squadra”

Randle e i New York Knicks non sembrano volersi più fermare

Julius Randle

Player of the Week la scorsa settimana, prima convocazione all’All-Star Game in marzo, la crescita di Julius Randle in questa stagione è stata straordinaria.  E potrebbe addirittura non essere finita qui, visto che i New York Knicks sono attualmente quinti nella Eastern Conference, forti anche della vittoria nella notte contro gli Charlotte Hornets.  Nel dopo partita, Randle ha parlato di quale sia il segreto dei suoi miglioramenti:

“Veramente è tutto merito della squadra.  Io e Thibs parliamo di questo tutte le volte.  Thibs dice sempre alla squadra ‘Quando una squadra gioca bene, il valore di ognuno aumenta’.  Stiamo giocando bene come gruppo, come un’unità.  I ragazzi mi stanno facendo fare bella figura.  Io faccio del mio meglio per cercare di aiutare i miei compagni in campo.  E’ veramente un tributo e un onore verso la nostra squadra, per il modo in cui stiamo giocando.  Dobbiamo solo continuare così.  Le vittorie alimentano tutto questo.  Tutti vengono riconosciuti come dei giocatori di livello più alto quando vincono.”

Julius Randle ha poi parlato della sua candidatura come “Most Improved Player”.  Alla domanda se questo fosse un complimento ambiguo, visto che l’anno scorso fu una delusione e sembrava addirittura in partenza, Randle ha riposto così:

“Sei divertente da morire.  Per quanto sia il più migliorato, non lo prendo affatto come un complimento ambiguo.  E’ quello che un professionista dovrebbe sempre fare.  Per me, come per qualcuno che prende seriamente la pallacanestro, che ama il gioco, guardo alla direzione della mia carriera, e ogni anno ho fatto qualcosa per migliorarmi.  Sarebbe un grande onore, ovviamente.  Mi preoccupo solo di cercare di aggiungere qualcosa al mio gioco, di essere un giocatore migliore.”

In questa stagione, Julius Randle sta mettendo a referto tutti i suoi career high nelle principali voci statistiche.  Al momento viaggia con 23.7 punti, 10.5 rimbalzi e 6.1 assist di media a partita.

Leggi anche:

NBA, infortunio Kawhi Leonard: almeno un’altra settimana di stop

Risultati NBA: Irving e George firmano i successi esterni di Nets e Clippers, New York ingrana la settima

NBA, Kyrie Irving: “Tutti vogliono il ritorno di Harden”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in New York Knicks