Seguici su

L.A. Lakers

NBA, parla un coach dei Lakers: “Tutti vogliono Caruso”

Mike Penberthy, assistente allenatore dei Los Angeles Lakers, ha parlato dell’importanza di Alex Caruso e dell’interessamento delle altre franchigie NBA

alex caruso

Tra i giocatori preferititi dei tifosi dei Los Angeles Lakers ci sono sicuramente LeBron James, Anthony Davis e Alex Caruso. Il 26enne originario del Texas è nella franchigia di L.A. dal 2017 dopo che non era stato scelto al Draft del 2016. Tra i fan della NBA molti stimano e apprezzano la giovane guardia, conosciuta anche per il suo stile molto particolare. Ma Caruso viene spesso inserito in diverse voci di mercato, e molte franchigie sarebbero interessate al texano. Mike Penberthy, assistente allenatore dei Lakers, già vincitore del titolo del 2001 a fianco di Kobe e Shaq, in una recente intervista con Ryan Ward di Lakers Daily, ha confermato queste voci:

“Ogni volta che cercavamo di fare uno scambio durante la offseason o prima della trade deadline, ogni squadra voleva Alex Caruso. È molto conosciuto dalle dirigenze di tutta la lega e molto rispettato e apprezzato”

Ma Caruso è apprezzato soprattutto dalla sua stessa squadra. All’interno delle rotazioni egli ricopre un ruolo fondamentale, e anche se non è certamente un All Star cerca sempre di dire la sua. Nelle ultime Finals NBA ha viaggiato a 6.3 punti e 2.3 assist di media, partendo titolare nella decisiva Gara 6 della serie che ha consegnato l’anello ai Lakers. Penberthy ha parlato anche dell’importanza di Caruso e di cosa lo rende un giocatore così speciale:

“È il pezzo che completa un puzzle perfetto. Ciò che rende grande Caruso è simile a ciò che ha reso grande me, ovvero essere capace di giocare a fianco di due grandi stelle. Per fare ciò devi essere un giocatore complementare, e se lo sei le stelle ti vorrano sempre sul parquet insieme a loro. LeBron e A.D. lo vogliono in campo perché sanno che lui può tirare bene da fuori, è in grado di difendere e non fa errori stupidi. I suoi punti di forza si adattano alla perfezione a quelli della coppia LeBron-Davis, ed è per questo che lo vogliamo sempre qui con noi”

 

Leggi anche:

Rob Pelinka: “Il nostro non è un titolo NBA con l’asterisco!”

Mercato NBA, Danny Green: “Sarà difficile riportare tutti i free agent ai Lakers”

Un general manager NBA sicuro: “C’è mutuo interesse tra Chris Paul e i Lakers”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in L.A. Lakers