Seguici su

News NBA

NBA, Charles Barkley: “Ecco come sono diventato un analista sportivo”

L’ex giocatore ha spiegato cosa voglia dire essere un analista in TV e cosa la gente si aspetta di sentire da un ex stella dell’NBA

charles barkley

Charles Barkley ha partecipato al podcast “Winging it” di Vince Carter ed Annie Finberg nella giornata di ieri. In particolare Sir Charles ha parlato di cosa lo ha spinto a lavorare in tv, e come ha vissuto il passaggio da atleta a commentatore sportivo. Poi ha raccontato la sua esperienza al fianco di Moses Malone, e di come egli lo abbia reso un migliore giocatore, e infine, ha dato il suo parere su quanto sia grande la responsabilità di un giocatore nel campo delle ingiustizie sociali.

“Al tempo l’NBA andava in onda sull’emittente NBC, e mi dissero, Charles, credo che tu sia fatto per stare in TV, potresti diventare un grande. Mi dissero, in televisione sarai sempre in difficoltà, ma probabilmente sei fatto per queste cose. Vogliono che tu sia onesto, ma allo stesso tempo, spesso controllano cosa puoi e non puoi dire.”

Charles Barkley ha parlato di come inizialmente fosse poco abituato al fatto di poter dare una voce ai fatti che accadevano non solo all’interno della sfera della pallacanestro, ma anche a notizie di caratura globale. L’ex MVP ha raccontato di come fosse intimorito e di come non abbia dormito le prime notti prima iniziare il suo nuovo lavoro, ma di come poi tutto sia diventato quasi naturale.

“So come funziona questo sport e questo business. Ho avuto opportunità, chiamate per allenare, o per entrare nella dirigenza di qualche squadra, ma ho rifiutato più volte. Ho da subito apprezzato questo tipo di lavoro, ti permette di stare a contatto con la gente e di dire la tua.”

Infine, Annie Finberg ha menzionato a Sir Charles i suoi famosi pronostici delle partite, e in tono scherzoso, ha chiesto come faccia ogni volta ad essere così sicuro delle sue previsioni.

“Beh, è il tuo lavoro, devi scegliere un vincitore! La gente si diverte su internet quando sbaglio clamorosamente i pronostici e mi prende in giro, ma è il mio lavoro. Devo dare un pronostico, devo cercare d capire chi possa vincere un incontro o un altro, non posso rimanere nel mezzo.”

Leggi anche:

Mercato NBA, gli Indiana Pacers considerano Billy Donovan per il ruolo di hed coach

NBA, Nick Nurse diventerà uno degli allenatori più pagati della lega

NBA, la reazione di Paul George alla sconfitta con Denver ha stupito i suoi compagni

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA