Seguici su

L.A. Lakers

NBA, Rajon Rondo spiega perché ha scelto Anthony Davis per l’ultimo tiro

Il play ha commentato l’ultima azione dei gialloviola contro Denver

Lakers -Rondo

L’ultima azione dei Los Angeles Lakers ha permesso ai gialloviola di chiudere il difficile secondo appuntamento contro i Denver Nuggets. Il 2-0 nella serie, rappresenta un punteggio solido ma – come testimoniano i turni precedenti – contro la compagine del Colorado non ci si può distrarre un attimo. Probabilmente è quello che ha pensato Rajon Rondo, autore del passaggio decisivo sull’ultima rimessa del match. Il playmaker dei Lakers, infatti, anziché andare su due tiratori perimetrali come Green e Caldwell-Pope, ha scelto di andare su Davis.

Scelta che ha pagato dividendi, perché il lungo si è permesso il lusso di realizzare il canestro della vittoria e mandare in festa i suoi compagni. Questo il commento dell’azione da parte di Rondo:

“Penso di aver stabilito un contatto visivo con tutti i giocatori della mia squadra in quella partita. La mia prima occhiata è stato verso il backdoor di Kenny (Kentavious Caldwell-Pope); ma non c’era possibilità di servirlo. Poi il backdoor di Danny Green; ancora niente da fare. Bron e io ci siamo guardati negli occhi ma lui non si è mosso e poi ho visto AD arrivare dall’esterno. Ho cercato servirlo in tempo, per mandarlo in ritmo. Avevo Jokic su di me, quindi ovviamente non potevo fare un passaggio alto – a pallonetto – verso di lui… poi AD ha fatto il resto.”

 

Leggi Anche

NBA, Anthony Davis commenta la bomba della vittoria contro Denver

NBA, Brown e Tatum sulla vittoria di Boston dopo gli urli di Gara 2

NBA, le parole di Gordon Hayward al termine di Gara 3

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in L.A. Lakers