Seguici su

Miami Heat

NBA, Jimmy Butler infastidito dalla sconfitta e dagli atteggiamenti di Chris Paul

L’ex 76ers ha avuto qualcosa da dire in merito all’atteggiamento in campo di Chris Paul

jimmy butler

Dopo la bruciante sconfitta per 115-116 subita ieri sera contro gli Oklahoma City Thunder, Jimmy Butler si è lasciato andare, criticando l’atteggiamento in campo dell’avversario Chris Paul e rimarcando il proprio spirito di squadra.

Il giocatore dei Miami Heat nell’intervista si riferisce ad un momento preciso della partita, quando CP3, per mantenere il possesso dopo una palla rubata, lancia il pallone contro Duncan Robinson, che rispetto a tutti gli altri sembra essersela presa di meno.

Dunque è questa l’azione chiave che ha spinto Butler a lamentarsi, infatti nel post partita ha dichiarato:

“Non devi tirare la palla al mio compagno di squadra in quel modo. Ti farò perdere palla, farò un fallo offensivo. Qui non ci comportiamo così. Se fai casino con uno dei miei ragazzi, specialmente uno dei miei tiratori, poi devi affrontare me e tutti gli altri.”

Parole chiare e precise di Jimmy Butler che in partita ha tenuto fede a quanto detto. Infatti nell’azione subito successiva l’ex Philadelphia 76ers spintona CP3 commettendo fallo offensivo.

Robinson, invece, quando gli è stato chiesto cosa ne pensasse di ciò che è accaduto non sembrava così infastidito:

“Siamo andati avanti e indietro, niente di straordinario per una partita NBA. È un giocatore davvero talentuoso, ben noto, ho molto rispetto per lui. Ma gareggia anche, e io non sono uno che si tira indietro ad una sfida di questo genere. Bisogna sapere tenere testa all’avversario.”

OKC era in svantaggio di ben 22 punti, ma come ha già fatto diverse volte durante la stagione, è riuscita a pareggiare il punteggio e sigillare la vittoria.

Il tabellone dei Playoffs NBA è praticamente confermato, e con questa disposizione i Thunder dovranno competere per il turno successivo contro gli Houston Rockets. Una sorta di rimpatriata non solo per CP3, ma anche e sopratutto per Russell Westbrook, che per la prima volta sfiderà la sua franchigia storica nella postseason.

Per gli Heat, invece, toccherà la sfida contro gli Indiana Pacers, che in questa ripresa stagionale all’interno della bolla hanno stupito tutti, specialmente T.J. Warren, che ha letteralmente trascinato l’intera squadra nelle ultime partite, dimostrando a tutti quanto vale sul parquet.

Leggi anche:

NBA, Infortunio per Russell Westbrook: problema al quadricipite per il play

NBA, Shai Gilgeous-Alexander “studia” da Chris Paul

Mercato NBA, i Boston Celtics rinnovano coach Brad Stevens

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Miami Heat