Seguici su

L.A. Lakers

NBA, LeBron James commenta le difficoltà dei Lakers in fase offensiva

King James motiva le difficoltà che i Lakers hanno in attacco

lebron james

I Los Angeles Lakers fino a questo momento sono risultati essere il peggior attacco della NBA nella bolla di Orlando. Dopo la brutta prestazione contro gli Oklahoma City Thunder, molti dubbi sono avanzati sull’attacco dei Lakers. Attacco che sembra essere troppo condizionato da LeBron James e Anthony Davis.

Intervistato da Joe Vardon di The Athletic, la risposta di King James è sembrata piuttosto criptica:

“Sono cose che in questa situazione non si possono controllare e di cui non ho voglia di parlare in questo momento.”

La risposta non è stata del tutto convincente, permettendo al giornalista di stuzzicare LeBron riguardo possibili distrazioni all’interno della bolla. La risposta del leader dei Lakers non si è fatta attendere:

“Questa è una situazione completamente differente dalle altre che ho dovuto affrontare nel corso della mia carriera. Perciò non ho alcuna esperienza nel dover giocare partite da primo in classifica in una bolla durante il mese di agosto.”

James ha poi aggiunto:

“Dobbiamo trarre insegnamento da questa situazione. Dobbiamo cercare di cambiare le nostre abitudini sia in campo che in allenamento. Rimane comunque una stagione completamente diversa, una situazione drasticamente nuova per tutti noi, me compreso.”

Nonostante le difficoltà in fase offensiva, i Lakers hanno ottenuto aritmeticamente il primo posto ad Ovest e rimangono una delle principali candidate per la conquista del titolo.

Leggi anche:

NBA, Steve Kerr ammette: “Non essere nella bolla è doloroso”

Kevin Durant pronostica la finale NBA e la squadra che otterrà l’anello

NBA, Ben Simmons esce per infortunio al ginocchio: le condizioni del giocatore

Commento

Commento

  1. Giorgio

    07/08/2020 16:42

    Gli serve Rondo per far girare la palla, altrimenti o è palla a Lebron o a Davis e al massimo qualche scarico per un tiro da tre.
    Rondo ha abbastanza carisma per far girare a mille James e Davis, diminuendone l’eccessivo possesso palla.
    Sa dettare i tempi di gioco e mettere i compagni nella situazione migliore per segnare.
    Caruso lo hanno pompato ma non è il play di una squadra che vuole vincere il titolo…

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in L.A. Lakers