Seguici su

Brooklyn Nets

NBA, Jamal Crawford: “Nets? Pensavo fosse un sogno”

Jamal Crawford raggiante e pronto al debtuto sul parquet nella bolla di Orlando

Jamal Crawford

L’ultimo lampo sul parquet di Jamal Crawford risale alla partita tra Suns e Mavericks del 9 aprile 2019: 51 punti e una notte da record. Ora, a quasi 16 mesi di distanza, lo rivedremo in campo nella bolla di Orlando, con la maglia dei Brooklyn Nets. Un rientro atteso ma che non ha nascosto insidie, portando il veterano a confrontarsi con il dubbio e l’ipotesi di un ritiro forzato.

Riportiamo di seguito alcuni passaggi  dell’intervista di  Jamal Crawford con Rachel Nichols per la trasmissione The Jump, in onda su ESPN:

Dopo un po’ ci si comincia a distaccare da quella che è stata la carriera e si deve entrare nell’ottica del ritiro, nell’ordine di idee che potrebbe essere finita davvero. Ho faticato a comprendere il mancato interesse nei miei confronti. Al di là dei 51 punti, ad  aprile 2019 avevo chiuso a 31 di media, il mio mese migliore in carriera a livello realizzativo. Pensavo sarebbe stata una grande estate,  parlammo con diverse squadre ma non se ne fece nulla. 

Sono più paziente di quanto non credessi. Ho passato ora metà della mia vita sui campi NBA quindi la pausa mi ha permesso di vedere le cose da un altro punto di vista.  Al momento della firma con i Nets pensavo fosse un sogno. Come quando il giorno dopo ti svegli e dici: ‘Non è successo sul serio, vero?’ Ho ricevuto moltissimi messaggi e molti colleghi mi hanno sostenuto – Bill Russell, T-Mac. Ha significato molto per me perché è stato qualcosa di spontaneo: è diventata presto una storia a sé.”

 

 

Leggi anche:

NBA: il podcast di Nicolò Melli vi porta dentro la bolla di Orlando

NBA Trend Topic #14

Popovich: “Inginocchiarsi è una scelta personale”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Brooklyn Nets