Seguici su

L.A. Lakers

NBA, Alex Caruso torna sull’incontro con Rihanna e racconta l’atmosfera di L.A.

Alex Caruso vuole far ricordare il suo nome. Se non nella NBA, almeno a Los Angeles

alex caruso

Si sa già da diversi anni che Rihanna è una grande fan di LeBron James. La famosa cantante è andata spesso ad assistere alle sue partite negli anni ai Cleveland Cavaliers e lo ha seguito fino a Los Angeles, quando ha firmato con i Lakers nel 2018.

Tuttavia, quando in ottobre è andata a vedere la franchigia gialloviola giocare contro gli Utah Jazz allo Staples Center, un altro giocatore sembra aver attirato l’attenzione di Rihanna: Alex Caruso. La nove volte vincitrice del Grammy Award è diventata virale quando le telecamere l’hanno vista guardare in direzione del giocatore in maniera più o meno curiosa. La faccenda è finita su tutti i siti web ed è diventata addirittura un meme, complice soprattutto la figura di Caruso.

A distanza di tempo, Caruso ha partecipato ad un podcast raccontando di come certi incontri avvengono spesso in quel di Los Angeles, e che l’incontro con Rihanna è stato, in realtà, meno intenso in confronto ad altri avvenuti durante la sua permanenza ai Lakers:

“Ogni volta che sei con LeBron in un luogo pubblico incontri qualcuno di importante. Ho visto 2 Chainz mentre mi stavo allenando, allora sono salito e ci ho parlato un po’. L’ho visto almeno tre o quattro volte perché ama LeBron e ama la squadra”.

“Il fattore L.A. si è mescolato al fattore LeBron, dunque ovunque andiamo l’atmosfera è molto particolare. Come quando siamo andati ad Atlanta, c’erano almeno 10 diversi rapper che erano lì per vedere la squadra e LeBron. Ovunque andiamo ci sono celebrità a destra e sinistra che vogliono vederci giocare. Vado in campo e ho alcune persone che mi guardano e sono tipo ‘oh, è piuttosto figo'”.

Dopo aver descritto l’atmosfera che si percepisce accanto al Re e tutta Los Angeles, ha aggiunto che se ci sarà l’occasione di rivedere Rihanna, sfrutterà al meglio l’opportunità:

“Se succede di nuovo, cercherò di far accadere qualcosa, andrò oltre e proverò a darle una spinta. Magari farò una schiacciata, una bella giocata, mi interessa la sua reazione. Per la cultura”.

Il desiderio di Caruso sarebbe quello di farsi fotografare mentre gioca e Rihanna lo guarda. Durante tutta la storia della NBA sono stati fotografati tantissimi momenti che non verranno mai cancellati. Quelle foto sono diventate le icone della pallacanestro, come la schiacciata di Michael Jordan nel Dunk Contest del 1988 o il passaggio di Dwyane Wade a LeBron James nel 2010.

Leggi anche:

Morte George Floyd, le reazioni del mondo NBA

John Wall è pronto: “Sono al 110%”

Non solo in NBA, anche nella NHL si pensa ai Playoff

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in L.A. Lakers