Seguici su

Houston Rockets

NBA, Josh Smith: “McHale a Houston licenziato per colpa di Harden”

Per Josh Smith, McHale è stato licenziato perché mise Harden in panchina durante gara 6 dei playoff del 2015 contro i Los Angeles Clippers

Josh Smith, ex giocatore degli Atlanta Hawks e Houston Rockets, ha svelato un interessante retroscena riguardo il licenziamento di Kevin McHale ai tempi proprio dei Rockets. Infatti secondo Smith, l’ex coach dei texani sarebbe stato allontanato per aver messo in panchina James Harden, durante l’ultimo periodo di gioco in gara-6 dei playoff del 2015 contro i Los Angeles Clippers. In quel match i Rockets si erano improvvisamente ritrovato a gestire uno svantaggio importante, ma nel corso della partita riuscirono a risollevare le proprie sorti trascinando la serie fino a gara-7, in cui superarono i Clippers accedendo così alle Western Conference Finals. Queste le parole di Smith rilasciate a Uninterrupted:

“James Harden non stava giocando al meglio. McHale lo sostituì ed in campo eravamo io, Jason Terry, Trevor Ariza, Dwight Howard e Corey Brewer. Secondo me è per quello che lo hanno licenziato.”

I Rockets arrivarono vicini alle finali NBA. McHale l’anno successivo, dopo undici partite,col record di 4-7, venne subito licenziato. Da quando l’ex stella dei Boston Celtics anni ’80 ha lasciato Houston non ha più allenato nessuna squadra NBA.

 

Leggi anche:

NBA, Wade e Haslem sui Miami Heat dei ‘Big Three’: “I migliori di sempre? No”

Bob Myers: “Vincere con Durant non è stato appagante”

NBA, Chris Paul: “Non ho tutte le risposte”

Parti in viaggio con noi a Miami dal 21 al 28 marzo: due partite NBA con Fan Experience (riscaldamento da bordocampo e meet & greet) e una bella vacanza a South Beach!

SCOPRI L'OFFERTA DI LANCIO SU LESGOUSA.IT

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Houston Rockets