Seguici su

East Conference

NBA, Si ferma Khris Middleton per almeno 3 settimane

Brutta notizia in casa Bucks. Infatti dopo la vittoria contro Oklahoma si è fermato Khris Middleton. Si teme uno stop di 3 settimane

khris middleton

A causa di una contusione alla coscia sinistra l’ala dei Milwaukee Bucks, Khris Middleton, sarà costretto a rimanere fermo 3-4 settimane. Nessun ulteriore danno per la gamba del giocatore nativo del Sud Carolina, che aveva già sofferto di problemi simili nel 2016 subendo però un lungo stop che era durato 6 mesi.

L’entità dell’infortunio questa volta non dovrebbe compromettere la stagione del giocatore, che quest’anno ha migliorato ulteriormente il suo rendimento in fase offensiva. Percentuale di tiro dal campo del 46.8%, più alta in carriera e 18.5  punti di media a partita.

Middleton, selezionato al draft dai Detroit Pistons nel 2012, ha legato la sua carriera NBA coi Milwaukee Bucks. Arrivato via trade nel 2013, il giocatore ha ricevuto fiducia con un minutaggio fin da subito importante e ha risposto con un costante aumento delle proprie statistiche e un ruolo sempre più centrale negli schemi della franchigia.

A riprova dell’importanza del giocatore il rifiuto dato nel 2018 alla proposta di scambio con Butler fatta da Minnesota. A giugno inoltre il rendimento della guardia/ala è stato premiato con la sua prima convocazione all’All-Star Game.

La squadra del Wisconsin comunque non dovrebbe avere problemi a sopperire la mancanza del giocatore per questo periodo relativamente breve. Sterling Brown e Pat Connaughton probabilmente saranno i maggiori beneficiari in termini di minutaggio, ma non è da escludere che anche Donte DiVincenzo possa approfittare della situazione. La guarda italo-americana quest’anno ha ottenuto il passaporto italiano per giocare con la nostra nazionale.

Milwaukee, seconda nella Eastern Conference, è partita combattiva, dopo la delusione della passata stagione. La sconfitta in semifinale play-off ha lasciato il segno e ha dato il via a una rivalità, come testimoniano le parole della stella Antetokounmpo. Quest’anno le ambizioni non sono ridimensionate ma anzi, con la partenza di Kawhi Leonard da Toronto, i Bucks sono tra le squadre meglio attrezzate per vincere il titolo di campioni a Est.

Infortuni permettendo.

 

Leggi anche:

NBA FINALSLe dieci giocate più emozionanti dei Playoff NBA 2019

Mercato NBA: Khris Middleton rimane a Milwaukee con un super contratto

Mercato NBA: Chris Paul interessato ai Milwaukee Bucks

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in East Conference