Seguici su

L.A. Lakers

NBA: Josh Hart sogna un super team ai Lakers

Il prodotto da Villanova vorrebbe Irving e Butler alla corte di Re LeBron

Come ogni tifoso dei Los Angeles Lakers, anche Josh Hart vorrebbe che la squadra aggiungesse altre stelle da mettere a fianco di LeBron James, per diventare una competitor nella prossima stagione.

I giallo-viola hanno messo gli occhi su Anthony Davis già da tempo e sembrano volerci riprovare in questa offseason. Il piano di rafforzamento di Hart però è diverso. Intervenuto nel podcast The Eavesdrop, la guardia da Villanova ha dichiarato che sogna l’arrivo a Los Angeles di Jimmy Butler e Kyrie Irving.

“Spero che riusciremo ad ottenere un paio di grandi free agent. Sogno un super team il prossimo anno e spero davvero possano arrivare Jimmy (Butler) e Kyrie (Irving). Non c’è tampering per i giocatori quindi spero di prendere loro due. Entrambi sono bravi ragazzi pronti a sacrificarsi per la squadra. E la gente non si rende conto che quando tutti si sacrificano, la squadra vince. Questa è la cosa più importante”

Sebbene di difficile realizzazione, il piano di Hart è ottimo. Acquisire due free agent come Butler e Irving infatti, non solo porterebbe due stelle in giallo-viola, ma permetterebbe ai Lakers di non doversi privare di alcuni giovani che farebbero da contropartita, ad esempio, in una ipotetica trade per arrivare a Davis.

Chi vestirà la maglia dei Lakers è ancora un’incognita, la cosa certa è che per vincere è necessario costruire un supporting cast di livello per Re LeBron.

Leggi anche:

Mercato NBA, Ricky Rubio più lontano da Utah: “Non sono più una priorità…”

Mercato NBA: 76 pronti ad offrire il massimo salariale a Jimmy Butler?

NBA, Suns e Bulls pronti all’assalto per Lonzo Ball

 

2 Commenti

2 Comments

  1. karoo

    04/06/2019 11:32

    sogna, sogna. Non credo proprio che Butler voglia giocare accanto ad una personalità ingombrante come LBJ. Forse lo farebbe per cercare di vincere un anello, ma se è per questo ci sono tanti posti dove andare. Per quanto riguarda Irving, che ha lasciato LBJ proprio per cercare una sua dimensione, tornare con lui sarebbe veramente una sconfitta personale per uno con il suo ego, anche se quest’anno si sarà ridimensionato. Meglio per lui andare a NY a questo punto.

  2. Giorgio

    04/06/2019 16:35

    Sono d’accordo, poi non avrebbe senso per i Lakers prendere un’altra ala piccola con James e Ingram. Irving è imprevedibile, ma lo vedo più intrigato da nuovi progetti, dove può essere comunque la star; Butler ha già fatto sapere di non voler giocare con Lebron.
    Credo che per i Lakers sia più probabile l’arrivo di Kemba Walker e di Anthony Davis, che vuol dire via tutti quanti tranne James, Hart compreso e una serie di giocatori di contorno e veterani pronti a farsi sottopagare pur di lottare per il titolo.
    Comunque sarebbe un super team.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in L.A. Lakers