Seguici su

Golden State Warriors

NBA, la presenza in campo di Drake alle NBA Finals non preoccuperebbe Steph Curry

Secondo quanto riferito da Steve Kerr ai giornalisti, la ‘scomodità’ del rapper canadese non sarebbe un problema per il numero 30 di Oakland

A differenza di quanto sostenuto da Mike Budenholzer e dall’intera franchigia dei Milwaukee Bucks, la presenza in campo di Drake – in questo caso per le Finali Nba – non sembrerebbe essere un grosso problema per i Golden State Warriors, chiamati tra qualche giorno ad affrontare la squadra del rapper proprio in casa loro.

“Non sono affatto preoccupato per Drake,”

ha infatti dichiarato Steve Kerr ai microfoni di Nick Friedell, ESPN. Oltre all’allenatore dei Dubs però, anche Steph Curry non sarebbe minimamente pensieroso dell’impatto che la star canadese potrebbe avere nella partita, visto e considerato soprattutto il buonissimo rapporto che scorre tra i due da sempre:

“È stato divertente [quello che ha fatto con i Bucks]”,

ha infatti riferito il numero 30.

“È una situazione complicata per lui essere lì in campo, ma alla fine si sta solo divertendo, non posso provare rancore se qualcuno si diverte guardandoci. Credo che in questa vita però in troppi se la prendano con le persone solo perché queste si divertono.”

 

Leggi anche:

NBA, Kevin Durant out per Gara-1 delle Finals. Possibile invece il ritorno di Cousins

NBA, Giannis Antetokounmpo: “Voglio che tutti i nostri free agent ritornino ai Bucks”

Le 6 squadre mai arrivate alle Nba Finals

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Golden State Warriors