Seguici su

Houston Rockets

NBA, Chris Paul multato in seguito all’espulsione di Gara 1 contro i Warriors

Il numero 3 dei Rockets sarà stato costretto a pagare una penale di 35 mila dollari dopo il contatto e le proteste in campo mosse contro l’arbitro

L’Nba ha annunciato ufficialmente durante la giornata di ieri che Chris Paul, guardia degli Houston Rockets, sarebbe stato multato di una somma pari a 35 mila dollari per aver ‘affrontato aggressivamente un ufficiale di gioco sia verbalmente che fisicamente’ nei secondi finali di Gara-1 contro i Warriors.

Come si nota chiaramente dal video infatti, il contatto tra Paul e il commissario di gara Josh Tiven (che aveva appena fischiato la palla persa contro il giocatore) è piuttosto evidente, ed è proprio questo che ha portato al secondo tecnico e quindi all’espulsione del nove volte All-Star.

“Devo essere decisamente migliore [di così],” 

ha dichiarato il numero 3 dei Rockets dopo aver scoperto la decisione presa dalla lega contro di lui.

“Non avrei dovuto ricevere quei falli tecnici e mettere la mia squadra in quella situazione, ma so anche che il gioco sarà sempre carico di emozioni. Se non fossi emotivo non sarei me stesso, ma devo sicuramente fare meglio.”

Fortunatamente per lui in ogni caso, l’Nba si è limitata ad una sanzione pecuniaria piuttosto che ad una sospensione in Gara-2, che ci aspettiamo essere altrettanto ricca di scintille e di emozioni.

 

Leggi anche:

La NBA ha pubblicato il last two-minute report di Golden State-Houston

NBA, Steve Kerr paragona Durant a Michael Jordan 

NBA, Steve Kerr spiega la decisione di far partire Iguodala in quintetto

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Houston Rockets