Seguici su

Brooklyn Nets

Sean Marks multato dalla NBA

Il gm dei Nets dovrà pagare 25 mila dollari

Che la serie fosse molto nervosa lo so era visto anche in campo, a maggior ragione dopo i fatti di Gara 4, vinta dai Philadelphia 76ers 110-112 , che hanno preceduto l’espulsione di Jared Dudley e Jimmy Butler, ma in questa occasione anche il post-partita sembra essere stato piuttosto rovente: infatti il GM della franchigia Newyorkese Sean Marks sembra essersi presentato all’interno dello spogliatoio arbitrale, non contento di alcune chiamate che avrebbero danneggiato la propria squadra.

Marks, uno dei GM più apprezzati in questo momento sul panorama NBA, dopo aver ricostruito un’ottima con pazienza dalle ceneri dei disastri fatti dalla proprietà russa. L’ex giocatore di San Antonio e Phoenix fra le altre è stato quindi multato con 25 mila dollari dalla Lega, che da sempre non tollera alcun tipo di comportamento sopra le righe che riguardino la condotta arbitrale e dell’organizzazione stessa.

Dopo la seconda sconfitta casalinga ora i Brooklyn Nets si trovano con le spalle al muro sotto nel punteggio 3-1 con le due squadre che torneranno in Pennsylvania per una “Win or Go Home Game”. Alla squadra del prodotto di California Berkeley non resta quindi che andare a Philadelphia per giocarsi il tutto per tutto, sperando che possa bastare contro questo Joel Embiid, per riportare la serie nuovamente nella Grande Mela

 

Leggi anche:

NBA, i Cleveland Cavaliers negano l’interesse per Rick Pitino

NBA, Mike Budenholzer elogia i suoi: “Siamo una squadra fantastica”

NBA, Embiid sul 3-1: “Non vogliamo fare la fine degli Warriors”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Brooklyn Nets