Seguici su

L.A. Clippers

NBA Jerry West “Gallinari tra i giocatori di alto livello è il più sottovalutato”

Dopo la vittoria dei Clippers contro i Memphis Grizzlies, grazie ai 27 punti di Danilo Gallinari, l’executive dei Clippers Jerry West ha lodato il giocatore azzurro.

SEO

Dopo la vittoria dei Los Angeles Clippers contro i Memphis Grizzlies per 113 a 96, grazie ad una prestazione monstre da 27 punti e 15 rimbalzi di Danilo Gallinari, l’executive dei Clippers, nonché leggenda della NBA, Jerry West ha rilasciato delle parole al miele per il giocatore azzurro.

“Gallinari, tra i giocatori di alto livello, è il più sottovalutato”

Parole che hanno un peso, non solo perchè a pronunciarle è The Logo in persona, leggenda vivente della NBA passata e presente, ma soprattutto perchè il giocatore nato a Sant’Angelo Lodigiano sta attraversando la migliore stagione della carriera. Senza l’ingombro dei continui infortuni che hanno falcidiato la sua carriera, Gallinari, alla sua nona stagione in NBA, ha raccolto 19.8 punti, 2.5 assist e 6.2 rimbalzi in poco più di 30 minuti di utilizzo a partita.

La mossa di coach Doc Rivers di spostarlo stabilmente da 4 anziché da 3 ha portato un netto miglioramento in tutte le statistiche del giocatore, che è diventato nel corso dell’anno uno dei punti cardine della franchigia losangelina. Portandola, contro i pronostici della maggior parte degli addetti ai lavori, alla post season con un record di 47 vinte e 31 perse, mettendo in cassaforte il sesto posto in quel far west che ha il nome di Western Conference.

Leggi anche
Accuse a Porzingis: arriva il sostegno della NBPA
Joel Embiid out per altre 2 partite
NBA, problemi alla schiena per Jimmy Butler

 

2 Commenti

2 Comments

  1. Giorgio

    02/04/2019 16:56

    Gioca bene, è sempre in ritmo coi compagni, è un giocatore completo e sta facendo una stagione formidabile!
    Dalla schiacciata sopra Bodiroga 10 anni fa ci si poteva solo immaginare che a 30 anni fosse il giocatore di punta di una squadra da playoff in nba, dopo 9 anni di ottima carriera oltreoceano, ma la realtà è ancora migliore e queste parole di Larry West sono il giusto riconoscimento.
    Sicuramente parte del merito va anche al grande Doc Rivers, ma più che da ala grande a me sembra che giochi senza un ruolo definito, per lo meno in attacco. Attacca dal palleggio in pick and roll, fa il bloccante nel pick and roll, corre in contropiede, si fa trovare in ala per il tiro da tre, riceve in post per attaccare spalle a canestro, attacca in uno contro uno dal palleggio e scarica, fa un po’ tutto insomma.
    Bravo Gallo!

  2. Giorgio

    02/04/2019 17:01

    Larry? Chi è Larry?

    Volevo dire Jerry…pardon

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in L.A. Clippers