Seguici su

Boston Celtics

NBA, Kyrie Irving fa mea culpa per il suo comportamento con la stampa

Kyrie Irving

Il leader dei Boston Celtics Kyrie Irving si è scusato per le sue esternazioni negative di fronte alla stampa, che hanno inframmezzato la maggior parte della regular season e che hanno messo a dura propria la tenuta del suo spogliatoio.

Il modo in cui ho gestito le cose, non è stato perfetto. Ho commesso molti errori di cui mi assumo la piena responsabilità. Mi scuso, non l’ho fatto come andrebbe, non ho mai detto le cose giuste, sono un essere umano normale che commette errori. Vi siete imbattuti in numerosi episodi in cui ho esternato alcune mie cattive abitudini, ma quello che avete visto non è quello che sono.

La poca sopportazione di Kyrie Irving nei confronti dei media era divenuta sempre più palpabile durante la stagione.

Kyrie Irving è divenuto una delle figure di punta della lega, soprattutto da quando vinse il suo primo titolo NBA nel 2016.

Essendo uno dei migliori della lega, tutto questo viene con esso. Ed è una mia responsabilità assicurarmi di farla andare sempre bene. Lo devo a tutti quei giocatori che sono arrivati dopo di me e che faranno parte di questo campionato, sperando che non commettano i miei stessi errori.

Nonostante i problemi, Kyrie Irving sta vivendo una delle migliori stagioni della sua carriera in termini di numeri, con una media di 23 punti, 6 assist e 4 rimbalzi in 55 presenze.

 

Leggi anche:

Risultati NBA, i Cavs affondano Toronto, i Clippers umiliano Boston

NBA, Timberwolves preoccupati per l’infortunio di Karl Anthony Towns

NBA, secondo Jeff Van Gundy i Lakers dovrebbero considerare una trade per LeBron

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Boston Celtics