Seguici su

Mercato NBA 2019

NBA, i Philadelphia 76ers acquisiscono Tobias Harris

Credits to Clutch Points

I Los Angeles Clippers hanno scambiato Tobias Harris, Boban Marjanovic e Mike Scott con i Philadelphia 76ers in cambio di Landry Shamet, Mike Muscala, Wilson Chandler, la prima scelta del 2020 e del 2021 non protetta, e infine le scelte del secondo turno del 2021 e 2023.

La scelta dei Philadelphia 76ers del 2020 sarà protetta alla lotteria per ben tre anni. Nel caso in cui non si concretizzasse il passaggio di scelta, essa si tramuterà nelle scelte del secondo turno del 2023 e del 2024.

Tobias Harris è stato tra i più prolifici giocatori Western Conference in questa stagione, con una media di 20 punti, 7 rimbalzi e 2 assist in 54 partite giocate con i Los Angeles Clippers.

Nel corso della prossima estate, i Philadelphia 76ers intendono inoltre rifirmare il contratto di Harris, stabilendo cosi un nuovo Big Four, formato dai già presenti Jimmy Butler, Joel Embiid e Ben Simmons, che dovrebbe nei piani della dirigenza dominare nei prossimi anni la Eastern Conference.

In cambio, i Los Angeles Clippers hanno ricevuto il rookie Landry Shamet ed i veterani Wilson Chandler e Mike Muscala.

Probabilmente la contropartita più preziosa acquisita da Los Angeles consiste però nella scelta del primo turno del 2021, originariamente di proprietà dei Miami Heat.

Questa scelta in origine era stata spesa dalla franchigia della Florida nella trade che aveva visto il passaggio di Goran Dragic dai Phoenix Suns.

Nel corso della passata estate, questa scelta era stata poi reindirizzata ai 76ers insieme a Zhaire Smith in cambio di Mikal Bridges.

 

Leggi anche:

Risultati NBA, disastro Lakers a Indianapolis. Vincono Celtics, Thunder, Clippers e Raptors

NBA, il tendine d’Achille di Wall fa crack: sarà out per i prossimi 12 mesi

NBA: i Pelicans impediscono a Davis di scendere in campo contro i Pacers

Commento

Commento

  1. Giorgio

    06/02/2019 19:17

    Beh, direi che è una scelta coraggiosa per i Sixers, che di fatto cedono due prime scelte per un giocatore in scadenza, che insieme allo stesso Butler, potrebbe non rinnovare a luglio o chiedere un contratto troppo alto da sostenere.
    La scelta di Phila è protetta in lottery e sinceramente è quasi impossibile che i Sixers arrivino tra le ultime 14 l’anno prossimo e quindi ha il suo valore, ma soprattutto ce l’ha quella dei Miami Heat, non protetta del 2021, che può essere molto alta.
    Certo, ora avranno un quintetto fortissimo e sono una vera contender.
    La panchina resta il loro punto debole.
    Non so se con l’aggiunta di Harris saranno la squadra da battere ad est, ma certamente aumenteranno la competizione per arrivare alla finale di conference.
    C’è da dire che Harris è un altro giocatore che ama molto palleggiare e guidare l’azione, un altro alfa da gestire, però se con Butler iniziavano a far paura, adesso..
    L’est in questo momento è più competitivo dell’ovest.
    Questo rende più difficile arrivare in finale, ma può aumentare il livello delle squadre che vogliono arrivarci.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Mercato NBA 2019