Seguici su

Memphis Grizzlies

NBA, “Jaren Jackson Jr. è il futuro”, parola di Garnett

Jaren Jackson Jr. si è già ritagliato un ruolo preciso in quel di Memphis

Jaren Jackson Jr. scomoda paragoni e campioni di spessore. Il rookie da Michigan State, 4ª scelta assoluta all’ultimo Draft, è al centro del progetto Grizzlies per gli anni a venire: la franchigia, a una settimana dalla Trade Deadline, sembra  disposta ad ascoltare offerte per i  propri pezzi pregiati – Gasol e Conley – ma già pensa a come ricostruire.

INVESTITURA

Da oltre un anno Jaren Jackson Jr. si allena con costanza  al fianco di Kevin Garnett, che lo segue da vicino nel ruolo di mentore  dal punto di vista tecnico e non solo. Proprio da “Big Ticket” arrivano gli elogi all’indirizzo della matricola. Di seguito quanto dichiarato ai microfoni di Michael Wallace di Grizzlies.com:

“Mi rivedo molto in lui non avrei sprecato il mio tempo per venire qui a lavorare con lui se non lo pensassi davvero. Mi ricorda anche Chris Bosh per il jumper morbido che prende con fiducia. Jackson può mettere la palla per terra: è cosa che, al suo ingresso nella lega, Bosh non faceva.”

Fresco di selezione per il Rising Stars Game di Charlotte, il giocatore cerca di trarre il massimo dalla grande opportunità presentatasi:

“Mi lusinga e dimostra, con intensità e dedizione,  quanto ci tenga e quanto ne sappia. Ha chiuso la carriera da un po’ d’anni ormai. Vederlo  viaggiare per assistere a partite dal vivo e venire a insegnarti le cose di persona -non solo chiamandoti al telefono – è figo.”

Leggi anche:

Paul Pierce lancia Marvin Bagley: “Talento unico”

NBA, Popovich, successo e sfogo: “Spurs patetici, Suns derubati”

Mercato NBA: Isaiah Canaan ai Timberwolves con un decadale

Anthony Davis multato dalla lega

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Memphis Grizzlies