Seguici su

Memphis Grizzlies

NBA, le parole di Chandler Parsons dopo l’addio ai Grizzlies

Il veterano Chandler Parsons saluta i Memphis Grizzlies e spiega di essere “dispiaciuto” e “pronto per giocare” dopo l’infortunio al ginocchio

Come riporta Adrian Wojnarowski di ESPN, sembra che nelle ultime ore Chandler Parsons e i Memphis Grizzlies si siano accordati per risolvere il contratto del veterano.

In un’intervista riguardo alla faccenda per lo stesso Wojnarowski, il 30enne ha spiegato:

“Sono estremamente dispiaciuto di non aver finito la stagione insieme ai miei compagni di squadra e al coaching staff di Memphis. Sfortunatamente, questa opzione non mi è stata presentata.”

A quanto spiega il reporter, infatti, Parsons non avrebbe accettato di lavorare con la squadra di G League affiliata ai Grizzlies per assicurarsi di essere fisicamente pronto a tornare in NBA in questa stagione, dopo lo stop per un problema al ginocchio. Chris Wallace, general manager di Memphis, ha spiegato:

“Abbiamo incontrato Chandler e abbiamo parlato con lui e la sua rappresentanza diverse volte durante il suo processo di guarigione, proponendo un certo numero di opzioni per aiutare Chandler a reintegrarsi sano e in forma.”

Arrivato il rifiuto definitivo da parte di Parson di giocare in G League, l’organizzazione avrebbe allontanato il giocatore per poter giungere a una soluzione per il suo futuro con il suo agente.

Secondo Wojnarowski, i Grizzlies non erano disposti a cedere una propria scelta per riuscire a scambiare Parsons. Inoltre, è difficile che qualche squadra voglia aggiungere al proprio roster un giocatore con un contratto tanto pesante (38 milioni di dollari tra questa e la prossima stagione).

Il prodotto dell’Università della Florida ha avuto una carriera davvero sfortunata, rovinata dai continui problemi di infortuni. Nelle ultime 3 stagioni, infatti, ha giocato un totale di 73 partite (solamente 3 quest’anno), ottenendo 7.0 punti di media con la maglia dei Grizzlies, dopo 3 anni da 14.8 punti con gli Houston Rockets e 2 da 14.1 con i Dallas Mavericks.

Proprio grazie alla solidità dimostrata all’inizio della sua carriera NBA, Memphis aveva deciso di non farselo scappare, firmando un contratto da 94 milioni di dollari per 4 anni nell’estate del 2016.

Mentre il suo agente e la squadra stavano lavorando per accordarsi sulla risoluzione del suo contratto, comunque, Parsons ha aggiunto:

“Continuerò a lavorare e allenarmi. Sono pronto per giocare e (mi sono) impegnato per tornare in campo.”

 

Leggi anche:

Risultati NBA: Houston batte Denver! Vincono anche Lakers, Celtics, Spurs e Bucks

NBA, lite nello spogliatoio dei Memphis Grizzlies dopo la sconfitta contro i Pistons

Mercato NBA: ufficiale lo scambio tra Bulls e Grizzlies

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Memphis Grizzlies