Seguici su

Risultati NBA

Risultati NBA: Houston batte Denver! Vincono anche Lakers, Celtics, Spurs e Bucks

I risultati della notte NBA: vincono praticamente tutte le big. I Rockets battono i Nuggets, Spurs a valanga su Detroit, bene i Celtics. Seconda vittoria senza LeBron per i Lakers, Giannis batte i Jazz

(17-23) Orlando Magic 95-111 Sacramento Kings (20-20)

Vincono i Kings, perdono (ancora) i Magic. Orlando corre dietro (inutilmente) ai giovani avversari per 48 minuti: avversari che tra l’altro ritrovano Marvin Bagley.
Dopo un primo periodo tutto sommato equilibrato, SAC prende il largo nel secondo periodo: i Magic non possono che stare a guardare.

La solfa si ripete anche nel terzo quarto, vinto 32-20 dai padroni di casa. I Kings sono semplicemente troppo rapidi, energici e precisi per gli avversari che arrivano dalla sfida persa contro i Clippers e trasformano l’ultimo quarto in garbage time. 20 punti per Fox, 15+8+7 per Bogdanovic.

 

(18-22) Memphis Grizzlies 95-114 New Orleans Pelicans (19-22)

Sfida tra squadre dal record praticamente identico quella che va in scena allo Smoothie King Center: a vincere sono i Pelicans grazie ad un’altra grande prestazione di Anthony Davis.
L’inizio di AD è strepitoso: nel solo primo quarto segna 19 punti sbagliando una sola volta su 10 tentativi di tiro. Dopo un piccolo problema fisico ad una spalla, Davis rientra in campo e chiude a metà partita già a quota 23 punti: nonostante stia tirando col 57%, NOLA è avanti solo di qualche lunghezza. La colpa è delle 10 palle perse.

I Pelicans iniziano a macinare gli avversari nel terzo periodo, recuperando uno svantaggio di 5 punti grazie ad un parziale di 13-0. Il quarto quarto è ancora meglio e conduce i padroni di casa alla vittoria.
36 punti e 13 rimbalzi per Davis, 22+10 assist per Conley.

 

(24-17) San Antonio Spurs 119-107 Detroit Pistons (17-21)

Continuano nel loro super stato di forma i San Antonio Spurs, che infliggono un’altra sconfitta ai Pistons: Detroit non riesce più a trovare la stessa positività di inizio stagione.
Nonostante ciò sono i padroni di casa a partire meglio e a chiudere in vantaggio dopo i primi 12 minuti. Gli Spurs rientrano in campo alla grande ed in poco più di un minuto recuperano lo svantaggio: anzi, San Antonio non si ferma proprio e apre un parziale di 21-2 che gli permette di scappare via.
Nel terzo quarto DeMar DeRozan prende per mano i suoi, mentre il Beli prosegue nella sua sfida di tiri fuori equilibrio:

San Antonio amministra per metà dell’ultimo quarto e a circa 6 minuti dal termine arriva la resa dei Pistons. 26 punti, 7 rimbalzi e 9 assist per DeRozan, 25+6 per Aldridge. Per Detroit sono 34+8 assist di Griffin.

Precedente1 di 3
Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Risultati NBA