Seguici su

New York Knicks

NBA, Hedo Turkoglu sulle dichiarazioni di Kanter: “Irrazionali e lontane dalla verità”

L’ex Kings e Magic ha aspramente criticato le dichiarazioni di Enes Kanter, il quale si è detto non intenzionato a partecipare agli NBA Global Games per paura che il governo turco possa ucciderlo. I problemi sarebbero in realtà da legare al passaporto

Nei giorni scorsi ha fatto molto scalpore la notizia secondo la quale Enes Kanter non avrebbe partecipato agli NBA Global Games di Londra. Il giocatore stesso aveva infatti dichiarato di temere per la propria vita, in quanto il governo Erdogan avrebbe su suolo inglese alcune spie pronte a togliergli la vita.

L’ex giocatore NBA Hedo Turkoglu, ora presidente federazione di pallacanestro turca e dunque anch’egli di origine turca, ha aspramente criticato le dichiarazioni del giocatore dei Knicks con un post su Twitter. Non solo: l’ex Orlando Magic e Sacramento Kings è andato oltre, sostenendo che Kanter fosse un membro della FETO, organizzazione terroristica ritenuta colpevole dell’attentato a Erdogan nel 2016.

 

“Ho ricevuto con preoccupazione la notizia delle parole di Enes Kanter, che si è dichiarato deluso dalla Repubblica di Turchia, appoggiando il leader del Fetullashist Terrorist Organization (FETO), e le sue parole con cui sosteneva che non avrebbe giocato a Londra per paura di essere assassinato dalla Turchia”

“Sappiamo invece che non gli è possibile viaggiare in diversi paesi a causa di alcune problematiche legate al visto fin dal 2017. In altre parole, Kanter non può mettere piede nel Regno Unito non perché teme per la propria vita, come dichiara, ma per problemi relativi al passaporto e al visto. Essendo questa la verità, sta cercando di prendersi il palcoscenico con giustificazioni irrazionali”

“Atteggiamenti del genere evidenziano ancora una volta una sorta di campagna per l’astio politico contro la Turchia e i suoi sforzi per spostare l’attenzione su di sé, nascondendo le contraddizioni della sua carriera sportiva. Kanter non ha solo mancato di rispetto alla Repubblica di Turchia con accuse ingiustificate, ma ha anche mancato di rispetto alle forze di sicurezza britanniche, dipingendole come deboli, tentando anche di ledere i rapporti fra Turchia e Inghilterra. È ovvio che le dichiarazioni di questa persone siano irrazionali e distanti dalla realtà”.

 

Leggi anche:

Mercato NBA: diverse squadre interessate ad Enes Kanter

Enes Kanter shock: “Non andrò agli NBA London Games, Erdogan potrebbe uccidermi”

Mercato NBA, i Rockets cedono Michael Carter-Williams ai Bulls: verrà tagliato

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in New York Knicks