Seguici su

Houston Rockets

NBA, Rockets: Chris Paul si ferma ancora

Oggi la risonanza magnetica: si teme un lungo stop

La sfortuna non sembra essere intenzionata ad abbandonare Chris Paul. Il playmaker degli Houston Rockets infatti ha subito un nuovo infortunio al bicipite femorale sinistro, durante la partita della scorsa notte in casa dei Miami Heat. Uscito nel corso del secondo quarto con i suoi in vantaggio di 8 punti, CP3 ha accusato il problema mentre lottava per un pallone con Josh Richardson.

Le prime prospettive non sembrano promettenti. A confermarlo è stato coach Mike D’Antoni il quale, come riportato da Tim Reynolds dell’Associated Press, in conferenza stampa ha dichiarato che “Ci vorrà un po’ di tempo prima di vederlo nuovamente in campo”. Si prospetta uno stop discretamente lungo.

Il nove volte All-Star si sottoporrà oggi a risonanza magnetica, il cui esito darà un quadro più preciso circa i tempi di recupero. Per Paul si tratta dello stesso infortunio patito durante l’ultima finale della Western Conference che lo costrinse a guardare Gara 6 e Gara 7 dalla panchina. Come se non bastasse questo risulta essere il quarto infortunio muscolare nel solo 2018.

Una brutta notizia per lui ma anche per i Rockets. I texani infatti, senza CP3, hanno un record di 0-5 in questa stagione.

 

Leggi anche:

NBA, Curry sui Warriors: “Dobbiamo ritrovare ciò che ci rendeva speciali”

Mercato NBA, Lakers e Phila resistono all’idea Carmelo Anthony

NBA, Waiters pronto al ritorno: “Sono meglio di tanti giocatori NBA”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Houston Rockets