Seguici su

Cleveland Cavaliers

NBA, Kevin Love potrebbe essere scambiato dai Cavs

Love sta ancora recuperando dall’infortunio che lo ha tenuto fuori per gran parte della stagione, ma non è più così sicuro della sua permanenza a Cleveland, visto lo sfrenato tanking della franchigia

Kevin Love, ancora fuori per infortunio, ha l’obiettivo di tornare in campo intorno alla metà del mese di gennaio. Tuttavia, la sua permanenza nell’Ohio non è più così sicura, nonostante il rinnovo pluri-milionario di questa estate. A dirlo è Joe Vardon del The Athletic:

Love, che a 30 anni ha saltato almeno 20 partite per colpa di infortuni nelle ultime tre stagioni, ha voglia di giocare. Come tutto il resto dei veterani della squadra, è rimasto negativamente sorpreso dalla direzione intrapresa dalla franchigia, scegliendo di rimanere qualche settimana in più lontano dalla squadra dopo l’operazione. Vuole comunque rimanere a Cleveland e non ha chiesto una trade. Tuttavia, vede possibile uno scenario in cui verrà scambiato, se i Cavs trovassero un pacchetto di giovani e scelte ritenuto soddisfacente.

Missing of Love

Cleveland vorrebbe provare, per qualche tempo, a far giocare insieme Love e il rookie Sexton, che sta crescendo nelle prestazioni in campo, nonostante le parole riservategli dai veterani qualche settimana fa. Larry Drew, nuovo coach dei Cavs dopo l’esonero di Lue, non vede l’ora di riavere a dispozione K-Love:

“Penso che [con lui] miglioreremo molto. Kevin è il nostro go-to-guy, e non lo abbiamo avuto per la maggior parte della stagione. Senza togliere nulla ai nostri altri lunghi, ma è la nostra prima opzione in post. E giocare quasi tutta la stagione senza di lui è dura”

Love sembra godere quindi di una grande stima da parte del suo allenatore. Basterà per rimanere o un offerta allettante, visto lo sfrenato tanking dei Cavs, potrebbe vederlo volare via dall’Ohio?

Leggi anche:

Lowry e la trade DeRozan: “Mi sono sentito tradito”

Diagnosticato il problema di Markelle Fultz

Klay Thompson punge i Cavs: “Rimonta da 1-3? Da lì in poi 8-1 per noi”

Commento

Commento

  1. Giorgio

    05/12/2018 19:40

    Ci vedrei bene un ritorno a Minnesota, in cambio di Wiggins, scambiato ai tempi del ritorno in Ohio di Lebron, proprio in cambio di K. Love.
    I loro due contratti sono praticamente uguali, con la differenza che Wiggins ha 23 anni, mentre K. Love ne ha 30.
    I Cavs dovrebbero quindi aggiungere sul piatto la loro prima scelta, ma ne dubito, visto che possono arrivare a Zion, oppure, perchè no, Collin Sexton, per Taj Gibson, + uno o due giocatori che pareggino la differenza di salari.
    Forse ne gioverebbero entrambi le squadre.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Cleveland Cavaliers