Seguici su

Miami Heat

NBA, Whiteside si infuria e lascia la panchina prima della fine della partita

L’accaduto ad un minuto dal termine della sfida contro i Magic: panchinato per tutta l’ultima frazione, Whiteside ha lasciato i compagni dopo la palla persa che ha messo la parola fine alla partita

Non deve essere stata una serata facile per Hassan Whiteside. In una partita che dal sapore di scontro diretto per gli ultimi posti Playoff ad Est, la sconfitta contro gli Orlando Magic ha portato i suoi Heat ad avere ora 3 vittorie di distanza dagli avversari.

A Whiteside non è proprio andata giù: il giocatore ha infatti abbandonato la panchina prima della fine del match, quando mancava circa un minuto, e si è diretto anzitempo negli spogliatoi. Hassan aveva iniziato bene la partita, segnando 10 punti e raccogliendo 4 rimbalzi nel solo primo quarto, non riuscendo però a dare continuità alla sua prestazione: 2 punti e 3 rimbalzi negli altri due quarti. Ciò ha portato coach Spoelstra a panchinarlo per tutta l’ultima frazione.

Bollenti spiriti

La tripla di DJ Augustin e la conseguente palla persa dagli Heat hanno messo definitivamente la parola fine alla partita: la goccia che fa traboccare il vaso. Whiteside si alza e si dirige verso gli spogliatori dell’American Airlines Arena. Nonostante tutto, l’allenatore ha voluto minimizzare l’accaduto:

“Probabilmente era estremamente arrabbiato come tutti noi. Tutti, se sono arrabbiati o frustrati, lo dicono al resto della squadra fino ad ottenere i cambiamenti di cui abbiamo bisogno. Questa mancanza di costanza ci sta uccidendo”

Anche Wade ha voluto dire la sua, mettendola sul ridere:

“Probabilmente doveva andare in bagno”

Leggi anche:

Kevin Love potrebbe essere scambiato dai Cavs

Joakim Noah firma con i Memphis Grizzlies

NBA Store a Milano è ora realtà

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Miami Heat