Seguici su

Houston Rockets

NBA Media Day Rockets, le parole dei protagonisti

Le parole di Melo, Harden e coach Mike D’Antoni: c’è tanto ottimismo a Houston

chris paul

L’argomento principe del Media Day dei Rockets è stato l’inserimento del nuovo arrivato, Carmelo Anthony. Interrogato sulla questione, lo stesso Melo non ha escluso la possibilità di uscire dalla panchina. Una grande differenza rispetto ad un anno fa, quando rispose con un “Who, me?” sarcastico ad una domanda di un giornalista che fece la stessa domanda.

MELO ED IL SUO INSERIMENTO

“Alla fine, tutti insieme proveremo a vedere cosa fare in modo da poter vincere un titolo. Il mio obiettivo è iniziare il training camp, essere il miglior giocatore possibile, essere nella forma migliore in modo da aiutare questa squadra a superare gli ostacoli per vincere il titolo. Non voglio rispondere alle domande sull’uscire dalla panchina. L’unica cosa che devo fare è aiutare questa squadra a vincere il titolo, ed è ciò che farò.”

D’ANTONI, FRA MELO E TUCKER

“Vedremo come si inserirà. Non so come giocherà insieme ai nuovi compagni, come ci si adatterà. Abbiamo un grande team di analisti che ci aiuterà. Lo facciamo scientificamente, è il miglior modo per farlo.”

“Per me, P.J. Tucker è uno dei migliori giocatori dell’NBA. Forse gioca la miglior difesa di tutta la lega, ed è già metà della questione. Potrebbe essere il migliore, senza dubbio nella top 5. È un ragazzo che tira col 39.1% da 3 in regular season e col 46.7% ai Playoff. Davvero, quanti altri ragazzi tirano meglio di così? […] è un grande giocatore, un grande giocatore per la nostra squadra.”

JAMES HARDEN

Il Barba è sicuro che l’inserimento di Melo sarà una sciocchezza, dopo averne avuto prova durante delle partitelle d’allenamento alle Bahamas, dove i Rockets sono stati di recente:

“Giocavamo il nostro attacco, i nostri schemi, e lui era in una posizione in cui segnava ed era a suo agio. So cosa porta al nostro tavolo. Non vado là fuori solo per me: so quanto può essere efficace, così voglio metterlo in una posizione in cui può esserlo al massimo, e Chris (Paul, ndr) pensa lo stesso. Quando hai due ragazzi così che pensano a mettere chiunque a suo agio in campo, ognuno sarà soddisfatto”

“Ce la caveremo, saremo tutti contenti. Sarà così, e otterremo un sacco di vittorie. Ovviamente non sarà tutto perfetto durante la stagione, in quei casi dovremo parlarne.”

 

Leggi anche:

NBA Media Day Thunder, parlano Westbrook e George

NBA Media Day Magic, Gordon: “Qui per fare da guida”

NBA Media Day Raptors, Leonard: “Concentrato su questa stagione”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Houston Rockets