Seguici su

L.A. Lakers

NBA, Paul George: “Durante la free agency ho fatto arrabbiare i Lakers”

La stella dei Thunder, con la sua decisione di restare ad OKC, ha spezzato molti cuori nella sua Los Angeles

George

Sebbene i Los Angeles Lakers siano riusciti a portare LeBron James in California, la free agency dei gialloviola è stata agrodolce visti i mancati arrivi di Kawhi Leonard e Paul George.

Proprio la stella degli Oklahoma City Thunder, durante una sua recente apparizione al podcast di Chris Pfaff, ha svelato un retroscena riguardante il suo mancato arrivo a L.A.

“I Lakers erano molto arrabbiati con me. Li capisco. Non ho dato a Magic (Johnson) l’opportunità di parlare con me prima che decidessi di restare ad OKC ma, visto che avevo già preso la mia decisione, non volevo sprecare il tempo di nessuno.”

Eppure Los Angeles, e quindi i Lakers, veniva indicata come destinazione graditissima a George in quanto sua città natale già al termine della stagione 2016-2017. In “My Journey”, documentario di ESPN a lui dedicato, uscito lo scorso anno, il 5 volte All-Star disse che giocare a L.A. sarebbe stata la sua priorità.

“Apprezzo veramente moltissimo il fatto che i Lakers abbiano tentato di riportarmi a casa. Se lo scorso anno fossero riusciti a prendermi, sarei stato felicissimo. Purtroppo però sono stato scambiato con OKC e, a distanza di un anno, posso dire che è stata una cosa meravigliosa per me.”

Talmente meravigliosa che PG13 ha deciso di rinnovare coi Thunder spiegando, sempre a Pfaff, le motivazioni della sua scelta.

“Sono stato benissimo durante la mia prima stagione. Contro le grandi squadre abbiamo sempre giocato alla grande. Sento che abbiamo una possibilità di vincere qui e ho deciso di darci un’opportunità.”

George, che ha firmato un quadriennale da 137 milioni di dollari coi Thunder, nell’ultima stagione ha fatto registrare 21.9 punti e 5.7 rimbalzi di media a partita.

 

Leggi anche:

NBA, Paul George convinto: “Per vincere l’anello ora servono i superteam”

NBA, Kobe Bryant non giocherà nella BIG 3 il prossimo anno

NBA, Alessandro Gentile in prova con gli Houston Rockets

Commento

Commento

  1. Fabrizio

    24/08/2018 13:32

    Mah… Preferire okc ai Lakers. Forse ha preferito non avere la pressione cje avrebbe avito si Lakers.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in L.A. Lakers