Seguici su

Mercato NBA 2018

Mercato NBA: Carmelo Anthony lascerà Oklahoma City

Troppi i $300M da pagare: i Thunder sacrificheranno l’ex Knicks

via ClutchPoints

Dopo importanti conferme, gli Oklahoma City Thunder si trovano di fronte ad un monte stipendi di oltre $300M. Un costo insostenibile per il proprietario Clay Bennett, che inevitabilmente ha chiesto al proprio GM Sam Presti di ridurre una tassa di lusso che, così restando le cose, sarebbe la più alta di sempre. Qui entra in gioco Carmelo Anthony. La stella ex Knicks non ha esercitato la early termination option sul suo contratto: nella stagione 2018-2019 percepirà $27,928,140 milioni di dollari. E a chi alza la mano e gli chiede se non avesse potuto fare uno sconticino, Melo ha risposto col (figurato) dito medio.

Come riportano Adrian Wojnarowski e Royce Young di ESPN, i Thunder non possono permettersi anche un Anthony disfunzionale nella sua prima e a questo punto unica stagione nell’Oklahoma: Melo verrà scambiato o il suo contratto verrà “stretchato”, ovvero Melo finirà sul libro paga di OKC per $9.3M nei prossimi tre anni, “ammortizzando” notevolmente il costo annuo. L’agente di Anthony, Leon Rose, ha un ottimo rapporto col GM di OKC Sam Presti, continua il report di ESPN, e non sarà difficile trovare un divorzio che accontenti entrambe le parti.

 

All about the money

Convinto Paul George a restare, blindato Jerami Grant con un triennale, confermato Raymond Felton come play di riserva e scommesso su Nerlens Noel, OKC preferirebbe ora scambiare Anthony: la stretch provision andrebbe a pesare per $9.3M fino alla stagione 2020-2021 e legherebbe ancor di più le mani dei Thunder nelle prossime free agency. In ogni caso, OKC dovrebbe risparmiare circa $107M salutando Carmelo Anthony ($90M in caso venga usata la stretch provision).

Anthony è sempre in possesso della no-trade clause, ma è probabile che, dovunque venga scambiato, troverà un modo per raggiungere il buy-out e diventare free agent. OKC deve ora trovare lo scambio giusto per piazzare Melo se non vuole ricorrere alla stretch provision: quanto dovrà “attaccare” al rimanente anno di contratto di Anthony per liberarsene? Quale colpo a sorpresa starà escogitando Sam Presti?

 

Leggi anche:

Mercato NBA: Kawhi Leonard non cambia idea, il suo desiderio sono i Lakers

NBA, LeBron e dirigenza d’accordo sulle mosse di mercato: ecco com’è andata

Mercato NBA: Booker verso un massimo salariale con i Suns

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Mercato NBA 2018

Stiamo aggiornando la nostra Informativa sulla Privacy in ottemperanza al nuovo Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR).
Chiudendo questo disclaimer verrà settato un cookie a conferma della presa visione di questo avviso.