Seguici su

Mercato NBA 2019

Mercato NBA: Julius Randle ai Pelicans con un biennale

Fondamentale nella trattativa lampo l’intervento di Anthony Davis per convincere l’ex Lakers

Randle

Julius Randle fa il percorso inverso di Rajon Rondo e, un’ora dopo che i Los Angeles Lakers hanno deciso di rinunciare ai suoi diritti per firmare l’ex point guard dei Boston Celtics, si accorda con i New Orleans Pelicans siglando un contratto di due anni da $18 milioni. Presente una player option per il secondo anno

Secondo le indiscrezioni un ruolo fondamentale dovrebbe averlo avuto la stella della squadra della Louisiana Anthony Davis nel convincere il prodotto di Kentucky (stesso college di provenienza per i due) ad unirsi alla propria squadra.

Randle ha appena concluso un’annata particolare, in cui si è dovuto adattare a interpretare diversi ruoli all’interno della stagione, uscendo spesso dalla panchina. Nonostante questo ha fatto registrare i migliori numeri della sua carriera, chiudendo la regular season a 16.1 punti di media, con 8 rimbalzi e 2.6 assist in 26 minuti di impiego sul parquet. Anche la sua percentuale dal campo è migliorata, superando il 50% grazie ad una migliore selezione delle conclusioni e ad una diminuzione del range di tiro.

Per molti addetti ai lavori questa mossa, con una rotazione di lunghi che ora comprende, oltre a Randle, Anthony Davis e Nikola Mirotic, potrebbe rappresentare l’anticamera della rinuncia a DeMarcus Cousins. L’ex Sacramento Kings potrebbe proprio finire ai Los Angeles Lakers che non hanno nascosto di essere intenzionati a firmare un big man di alto livello (Clint Capela l’altro profilo sulla scrivania di Magic oltre allo stesso DMC).

Per arrivare ai propri obiettivi, tra cui non bisogna dimenticare Kawhi Leonard, non è da escludere che i Lakers si possano servire di qualcuno dei nuovi elementi, visto che le caratteristiche di giocatori come lo stesso Rondo, Lance Stephenson o del già presente Lonzo Ball non si sposano granché con la tipologia di giocatori da accostare in campo a LeBron James, che solitamente predilige giocatori molto abili a giocare lontano dalla palla.

 

Leggi anche:

NBA, LeBron James dopo la firma con i Lakers è in vacanza in Italia

Mercato NBA, Derrick Favors rinnova con gli Utah Jazz

Mercato NBA: Mike Scott ai Clippers per un anno

Commento

Commento

  1. Giorgio

    03/07/2018 10:13

    Infatti!
    Lo penso anch’io, i Lakers stanno scambiando Lonzo Ball e Ingram per Leonard.
    Strana mossa questa dei Pelicans, che avrebbero dovuto rifirmare Rondo e avevano molto più bisogno di un’ala piccola titolare, piuttosto che di un’ala grande di riserva, boh?
    Da tifoso Boston, visto lo scandaloso contratto di Cousins a Golden State, spero che questo sia il preludio di un crollo di New Orleans, che senza Rondo perde la fonte del suo gioco e che a febbraio si potrebbe trovare di fronte al dubbio se costringere Davis a giocare per anni in una squadra che non fa i play off o se optare per una ricostruzione..

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Mercato NBA 2019