Seguici su

News NBA

NBA, Luka Doncic: “Farò piangere chi non mi sceglierà”

La possibile prima scelta al Draft manda un messaggio forte e chiaro

Doncic

Il Draft NBA 2018 si avvicina, ma fino ad allora, il futuro di Luka Doncic rimarrà nel mistero.

La stella del Real Madrid infatti, accreditato come uno dei migliori prospetti del prossimo Draft, è in aperta competizione con DeAndre Ayton per la prossima prima scelta assoluta al Draft.

“Se verrò selezionato tra la prima e la quinta scelta, sarà un momento fantastico per me, soprattutto per un ragazzo europeo. Devo dimostrare in campo le mie qualità, perché ho bisogno di dimostrarlo, posso far vedere quale genere di errore ha commesso chi ha deciso di non sezionarmi, dopo la mia stagione da rookie vedrò chi ha commesso un errore, sono motivato ad entrare nel Draft. Sono contento di giocare nell’NBA e giocare contro queste stelle, sarà la sfida più grande per me, restare lì a lungo.”

Per gran parte dell’anno, Luka Doncic, attualmente con protagonista per il Real Madrid, è stato proiettato come una potenziale stella NBA in divenire, qualcuno degno della scelta numero 1.

Le prime cinque scelte appartengono ai Phoenix Suns, Sacramento Kings, Atlanta Hawks, Memphis Grizzlies e Dallas Mavericks.

Ora che l’ordine di selezione è stato determinato, tuttavia, le quotazioni di Luka Doncic hanno subito un leggero calo, in favore degli statunitensi DeAndre Ayton dell’Arizona, il Marvin Bagley III di Duke e di Jaren Jackson Jr. di Michigan State.

Ciascuno dei team in cima al Draft del 2018 dovrà considerare le conseguenze di non prestare attenzione agli avvertimenti di Luka Doncic, con il diciannovenne determinato a far rimpiangere tutti la propria decisione di scartarlo.

 

Leggi anche:

NBA: in programma diversi incontri tra LeBron James ed i Cavaliers

NBA, Nate Robinson: “La NBA mi ha portato alla depressione”

Mercato NBA, San Antonio Spurs: Rudy Gay non eserciterà la player option

Commento

Commento

  1. Giorgio

    19/06/2018 10:36

    Se andasse oltre la terza scelta, sarebbe una gran sorpresa.
    Spero comunque per lui che finisca in una squadra già forte, magari in grado di scambiare la scelta dei Kings o dei Grizzlies (E’ difficile che Atlanta, a cui spetta una lunga ricostruzione, possa scambiare la sua terza scelta ed è improbabile che lo faccia Phoenix e la prima scelta sarebbe comunque quasi sicuramente Ayton).
    Luca Doncic da quando ha 16 anni è stato sempre abituato a giocare con grandi giocatori di livello europeo al Real madrid, giocando sempre in Eurolega, la cui fase finale può essere considerata come i playoff NBA in Europa.
    Per questo, se finisse in una squadra che necessita di una lunga ricostruzione, pur trovando il tempo e la calma di crescere ancora a livello tecnico individuale, sarebbe costretto a fare una lunga pausa dalla competizione vera, per cui il giovane talento sloveno ha una predisposizione naturale eccezionale.
    In una squadra già in grado di andare ai playoff e quindi di lottare per arrivarci per tutta la stagione, potremmo invece vedere il suo talento adattarsi ed esprimersi al meglio.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA

Stiamo aggiornando la nostra Informativa sulla Privacy in ottemperanza al nuovo Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR).
Chiudendo questo disclaimer verrà settato un cookie a conferma della presa visione di questo avviso.