Seguici su

Mercato NBA 2019

NBA: Sixers, Bryan Colangelo rimane?

Il caso-Colangelo potrebbe avere sviluppi imprevisti

Colangelo

Bryan Colangelo, sempre nell’occhio nel ciclone dopo lo scandalo-Twitter che lo ha visto coinvolto, vede uno spiraglio nella settimana più difficile da quando è President of Basketball Operations dei Philadelphia 76ers. Secondo fonti vicine ai Sixers, la proprietà di Philly starebbe pensando – dopo le prime investigazioni/colloqui tenuti sul caso – di confermare Colangelo nell’attuale posizione.

Colangelo-gate

Il processo di investigazione e decisione potrebbe durare ancora qualche giorno. Colangelo è già stato sentito e i suoi cellulari sequestrati. Per i Sixers, in ogni caso, non è semplice entrare nell’ottica di licenziare uno dei protagonisti della prima fase vincente del Process.

A proposito di Process, altre fonti vicine all’ambiente 76ers parlano di giocatori poco convinti dalle smentite di Colangelo e scarsamente inclini a dare nuovamente fiducia al Presidente, anche se questi dovesse riuscire a dimostrarsi innocente.

Philly dovrà risolvere la situazione, in un senso o nell’altro, nel minor tempo possibile. Tra meno di venti giorni (22 giugno) arriva l’NBA Draft 2018. I Sixers, che hanno la decima pick, devono scegliere con oculatezza per aggiungere un altro tassello intrigante a uno dei roster più promettenti della NBA. Poi, a off-season cominciata (1 luglio), i riflettori si sposteranno su LeBron James, obiettivo numero 1 dell’estate sixersiana. Il caso-Colangelo, per allora, dovrà essere alle spalle da tempo.

 

Leggi anche:

Sixers favoriti nella corsa a LeBron?

Embiid perde 30 milioni di dollari

Monty Williams firma con Philly: sarà il primo assistente di Brett Brown

News NBA

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Mercato NBA 2019