Seguici su

Boston Celtics

NBA: in estate LeBron parlerà con Warriors, Rockets, Sixers e Celtics

Il Re, che potrebbe cambiare casacca nell’offseason, ascolterà le proposte delle principali contender dell’Est e dell’Ovest

Risultati NBA

LeBron is on the move. Il Prescelto, in grande difficoltà nelle NBA Finals coi suoi Cleveland Cavaliers, potrebbe cambiare squadra in estate. Secondo ESPN, James parlerà con molti dei pesi massimi NBA: Golden State Warriors, Houston Rockets, Philadelphia 76ers e Boston Celtics.

Quale contender per LeBron?

Il chiodo fisso di James è, come noto, vincere. L’ala dei Cavs ha conquistato “solo” 3 Titoli NBA in carriera e, a 34 anni, sente di non avere una finestra di opportunità infinita. Miracoli permettendo, i Cavs attuali – e, in prospettiva, quelli dell’anno prossimo – non paiono in grado di impensierire i Golden State Warriors. LeBron, allora, potrebbe valutare seriamente l’ipotesi di trasferirsi proprio a Oakland.

I Warriors – già abbondantemente in zona luxury tax – dovrebbero cedere mezza squadra per far vestire la casacca di GS al Re ma, stante il livello del giocatore in oggetto, non è da escludere che la dirigenza del team della Baia decida davvero di rivoluzionare il roster per far spazio a LeBron (che potrebbe anche ridursi il salario in caso di destinazione particolarmente gradita). Ipotizzando la cessione di uno tra Klay Thompson e Draymond Green, un quartetto James, Durant, Curry, Green/Thompson sarebbe in grado – anche se supportato da una rotazione non eccelsa – di fare il vuoto sia a Ovest che nell’intera NBA.

I Rockets, invece, per arrivare a James dovrebbero sacrificare Chris Paul (non rifirmandolo). Un aut aut non semplice da affrontare, ma che propenderebbe nuovamente verso LeBron – miglior giocatore al mondo – pur con Paul – un top-15 NBA – coinvolto.

I Celtics dovrebbero cedere uno tra Irving, Hayward e Horford per avere lo spazio salariale per firmare il Re. I Sixers, dal canto loro, sono gli unici ad avere il margine nel cap necessario (LeBron chiederà, nella peggiore delle ipotesi, un contratto da circa 150 milioni di dollari in 4 anni) e pur l’appeal richiesto, stante la presenza a roster dei giovani campioni Joel Embiid e Ben Simmons. Resta qualche dubbio sull’eventuale convivenza proprio tra Simmons e LeBron, dato che entrambi hanno bisogno di tenere molto la palla in mano per esprimere il proprio gioco ai massimi livelli.

La permanenza a Cleveland non è da escludere; se non per ragioni tecniche, almeno per motivazioni economiche: i Cavs potranno offrire 55 milioni di dollari complessivi in più (con un anno di contratto extra) rispetto agli altri team.

 

Leggi anche:

NBA Finals: J.R. Smith non ha perso il sonno per l’errore in Gara 1

NBA Finals: coach Lue: “Più minuti per Hood in Gara 3”

NBA Finals: Perkins ai Warriors: “Non si devono mettere contro di me”

News NBA

Commento

Commento

  1. #12 harper

    08/06/2018 13:47

    Inizia il tormentone “dove finirà LeBron?” che segnerà l’estate NBA. Il gioco è divertente e fra i mille che lo faranno dico la mia.

    -Così, a sensazione, penso che finirà ai Lakers insieme e un altro giocatore di grosso livello, così il prossimo anno sfiderà i GSW in Finale di Conference e non in Finale NBA.

    -Rockets: potrebbe essere interessante perchè i Rockets sono stati i più forti dopo gli Warriors quest’anno, ma l’arrivo di LbJ rivoluzionerebbe tutto il gioco, difficile immaginarselo così a suo agio con il metodo D’Antoni, ma magari mi sbaglio.

    -Sixers: di sicuro la scelta più affascinante. Il Re e 4/5 giovani di cui almeno 2/3 fortissimi, ma la domanda è sono pronti per vincere subito? Forse no e James ci rifletterà su.

    – Celtics: forse il team più completo per accogliere il Re; certo dovrebbe cedere qualche Big, ma il 23 a Boston troverebbe un coach preparato, un manager di qualità, un mix di giovani di grande talento e già provati e veterani. Ma i rapporti con Irving?

    – Warriors: beh, francamente, anche se per averlo GSW dovessero rinunciare a un Big, sarebbe ingiusto per i tifosi, ad un team già così forte perchè aggiungere il migliore? che campionato sarebbe?

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Boston Celtics

Stiamo aggiornando la nostra Informativa sulla Privacy in ottemperanza al nuovo Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR).
Chiudendo questo disclaimer verrà settato un cookie a conferma della presa visione di questo avviso.