Seguici su

All Star Game

All-Star Game, Curry e James d’accordo: “Draft in TV? L’anno prossimo”

Il Draft via conference call si è concluso. La composizione dei roster definitivi verrà resa nota nella notte italiana. Steph Curry e LeBron James, intanto, guardano già al 2019

Ancora poche ore e scopriremo quali saranno gli schieramenti dell’evento conclusivo dell’All-Star Weekend, in programma allo Staples Center di Los Angeles (16-18 febbraio). Steph Curry e LeBron James, i due capitani  protagonisti della conference call prevista per il Draft, hanno sciolto le riserve e lanciato una suggestione per l’anno prossimo con un divertente scambio di “cinguettii” via Twitter.

L’ATTESA

Certo, il ritorno di Tiger Woods nel circuito PGA avrà fatto piacere agli appassionati di golf come Curry, ma l’attenzione era rivolta principalmente all’accurata selezione dei roster e, nel caso del #30, alla partita degli Warriors in programma alla Oracle Arena, contro i Minnesota T’Wolves.

LA PROPOSTA

La NBA aveva bocciato l’ipotesi di una diretta televisiva. I due giocatori simbolo della NBA moderna e con maggior presa sul pubblico (non a caso i più votati) hanno rilanciato con insistenza, nella speranza di venire ascoltati e coinvolgere in questo modo direttamente i fan già a partire dall’edizione di Charlotte, nel 2019.

Leggi anche:

All-Star Game, Steph Curry non parteciperà alla gara del tiro da 3 punti

John Wall con LeBron: “L’All-Star draft dovrebbe essere trasmesso in TV

Svelati i nomi dei partecipanti al Rising Stars 2018

All-Star Game 2018, i primi nomi nella gara delle schiacciate

All-Star Game, Harden perplesso: “Cosa si premia?”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in All Star Game