Seguici su

News NBA

Vocabolario NBA: Cos’è il premio Sixth Man of the Year?

Chi viene eletto Sixth man of the Year della NBA? Chi sceglie il miglior sesto uomo? Alla scoperta dei migliori panchinari nella nuova puntata di Vocabolario NBA.

James Harden, Sixth man of the Year nel 2012.

Il premio Sixth Man of the Year della NBA, ovvero “Sesto uomo dell’anno“, è un riconoscimento annuale, consegnato al miglior sesto uomo, cioè un giocatore che per larga parte della stagione sia sceso in campo uscendo dalla panchina.

Ogni anno, al termine della stagione regolare, in NBA vengono assegnati vari premi individuali. MVP, ROY, COY e MIP non sono abbreviazioni da chat, né sigle sindacali, ma acronimi che indicano alcuni di questi riconoscimenti. Con #VocabolarioNBA scopriremo cosa significano e come vengono assegnati. Dopo aver parlato del premio dedicato ai rookie, passiamo a quello dedicato a giocatori che partono dalla panchina, ma possono avere un ruolo strategico fondamentale per una squadra.

CHI SCEGLIE IL SESTO UOMO DELL’ANNO? – Il vincitore viene selezionato al termine della stagione regolare da un gruppo di giornalisti e analisti sportivi. Ogni membro della commissione deve scegliere tre giocatori, da ordinare in modo preciso: il primo riceve cinque punti, il secondo tre e il terzo uno. L’atleta che riceve più punti sarà nominato Sixth Man of the Year di quell’anno. Per essere votato, un giocatore deve aver iniziato più partite in panchina di quante ne abbia cominciate in quintetto.

Bobby Jones, Sixth man of the year 1983

Bobby Jones, primo a vincere il Sesto uomo dell’anno, nel 1983. Photo credits to www.nba.com, via Google.

LA STORIA DEL PREMIO – La NBA assegna ufficialmente il premio dalla stagione 1982-1983, quando lo vinse l’ala grande Bobby Jones, all’epoca con i Philadelphia 76ers. Quell’anno i Sixers vinsero anche il titolo, con una squadra che poteva contare su Moses Malone, Julius Erving e Maurice Cheeks. L’anno precedente Jones partiva in quintetto, ma per la stagione ’82-’83 l’allenatore scelse di mettere in quintetto il rookie Marc Iavaroni, facendo partire Jones dalla panchina in tutte le 74 partite da lui disputate.

CURIOSITÀ – Fino a oggi, nel corso delle 34 stagioni in cui il premio è stato assegnato, il 6th Man of the Year Award è andato a 26 diversi giocatori. L’ultimo premiato, Jamal Crawford, è anche l’atleta che ha ricevuto più volte il premio, tre. J-Crossover è stato sesto uomo dell’anno nel 2010, quando era agli Atlanta Hawks, e due volte con i Los Angeles Clippers, 2014 e 2016. Kevin McHale, Detlef Schrempf e Ricky Pierce hanno invece vinto il 6th Man of the Year due volte. McHale e Schrempf sono gli unici ad averlo ricevuto in anni consecutivi.

Jamal Crawford, Sixth man of the Year

Jamal Crawford, Sixth man of the Year nel 2010, 2014 e 2016. Not bad. Photo credits to: www.gmhoops.com, via Google.

“BEN” FATTO, GORDON!Manu Ginobili, Detlef Schrempf, Leandro Barbosa, Toni Kukoc e Ben Gordon sono gli unici vincitori del premio non nati negli Stati Uniti. Gordon, inoltre, è stato l’unico a vincere il premio di sesto uomo nell’anno da rookie. Dei cinque giocatori nominati, solo tre hanno avuto una formazione cestistica completamente fuori dagli USA, prima di approdare in NBA: Ginobili (fra Argentina e Italia), Barbosa (Brasile) e Kukoc (Jugoslavia e Italia). Schrempf infatti giocò per due anni di high school e quattro di college negli USA, mentre Gordon è cresciuto negli Stati Uniti.

Ben Gordon, Sixth man of the Year 2005

Ben Gordon, Sesto uomo dell’anno nel 2005. Credits to Getty Images, via Google.

I VINCITORI – Riportiamo l’elenco completo dei vincitori del premio di NBA Sixth Man of the Year.

StagioneAtletaSquadra
1982–83Bobby JonesPhiladelphia 76ers
1983–84Kevin McHaleBoston Celtics
1984–85Kevin McHaleBoston Celtics
1985–86Bill WaltonBoston Celtics
1986–87Ricky PierceMilwaukee Bucks
1987–88Roy TarpleyDallas Mavericks
1988–89Eddie JohnsonPhoenix Suns
1989–90Ricky PierceMilwaukee Bucks
1990–91Detlef SchrempfIndiana Pacers
1991–92Detlef SchrempfIndiana Pacers
1992–93Cliff RobinsonPortland Trail Blazers
1993–94Dell CurryCharlotte Hornets
1994–95Anthony MasonNew York Knicks
1995–96Toni KukočChicago Bulls
1996–97John StarksNew York Knicks
1997–98Danny ManningPhoenix Suns
1998–99Darrell ArmstrongOrlando Magic
1999–00Rodney RogersPhoenix Suns
2000–01Aaron McKiePhiladelphia 76ers
2001–02Corliss WilliamsonDetroit Pistons
2002–03Bobby JacksonSacramento Kings
2003–04Antawn JamisonDallas Mavericks
2004–05Ben GordonChicago Bulls
2005–06Mike MillerMemphis Grizzlies
2006–07Leandro BarbosaPhoenix Suns
2007–08Manu GinóbiliSan Antonio Spurs
2008–09Jason TerryDallas Mavericks
2009–10Jamal CrawfordAtlanta Hawks
2010–11Lamar OdomLos Angeles Lakers
2011–12James HardenOklahoma City Thunder
2012–13J. R. SmithNew York Knicks
2013–14Jamal CrawfordLos Angeles Clippers
2014–15Lou WilliamsToronto Raptors
2015–16Jamal CrawfordLos Angeles Clippers

Continuate a seguire Vocabolario NBA, solo su NbaReligion.com!

La rubrica #VocabolarioNBA:

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA