Seguici su

Curiosità

Young, Wild and Free – I 10 giocatori più giovani ad aver esordito in NBA

Regole molto restrittive impediscono alle franchigie NBA di far esordire, al giorno d’oggi, giocatori particolarmente giovani sui parquet della lega professionistica americana. Eppure, nel corso degli anni, qualche “youngster” è riuscito a far registrare particolari record di età relativi al proprio esordio in NBA

3. Kobe Bryant

Credits: Getty Images

Credits: Getty Images

La carriera di Kobe Bryant non ha decisamente bisogno di ulteriori spiegazioni, precisazioni, approfondimenti. Merita invece attenzione un’analisi attenta dei tempi in cui Kobe era Frobe (per via della peculiare capigliatura che verrà progressivamente abbandonata) e vestiva, al posto del #24, ancora il numero 8. Il suo anno da rookie fu da riserva di Eddie Jones e Nick Van Exel ma seppe fin da subito impressionare la lega con la vittoria allo Slam Dunk Contest (quest’anno vinto da Glenn Robinson III) del 1997. Scelto alla 13esima chiamata del Draft 1996 (resosi eleggibile direttamente dalla Lower Merion High School), esordirà il 3 novembre dello stesso anno tra i professionisti, facendo cadere il precedente record di Stan Brown (durato 48 lunghissimi anni). Una leggenda stava nascendo. Ad appena 18 anni e 72 giorni di età.

PER SAPERNE DI PIU’: Kobe si offre per un posto nella dirigenza Lakers

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Curiosità