Seguici su

Curiosità

Young, Wild and Free – I 10 giocatori più giovani ad aver esordito in NBA

Regole molto restrittive impediscono alle franchigie NBA di far esordire, al giorno d’oggi, giocatori particolarmente giovani sui parquet della lega professionistica americana. Eppure, nel corso degli anni, qualche “youngster” è riuscito a far registrare particolari record di età relativi al proprio esordio in NBA

2. Jermaine O’Neal

Credits: yardbarker.com

Credits: yardbarker.com

All’high school di Eau Claire Jermaine O’Neal mise su dei numeri alquanto spaventosi. 22.4 punti, 12.4 rimbalzi e 5.2 stoppate a partita nell’anno da senior gli garantirono la possibilità di rendersi eleggibile al Draft con un’ottima possibilità di venir scelto (cosa che avvenne, alla diciassettesima chiamata, da parte dei Portland Trail Blazers. Esordì il 5 dicembre del 1996 a causa di un infortunio al ginocchio, all’età di 18 anni e 53 giorni (record che avrebbe potuto abbassare, e di molto, se non avesse saltato le prime 17 partite proprio per questo problema). Fu anche il più giovane 18enne a segnare 20 punti a referto. Condivise il Draft proprio con Bryant, suo buon amico, cosa che aiutava a riconsolarlo nella stagione da rookie, quando pensava di aver sbagliato nell’aver fatto il passo troppo lungo dalla scuola ai professionisti.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Curiosità