Seguici su

News NBA

NBA, Devin Booker segna 48 punti nel dominio dei Suns

Season high per Booker, che segna 48 punti contro gli Spurs

Phoenix

Durante la scorsa nottata, Devin Booker ha centrato il suo massimale in stagione, segnando ben 48 punti nella vittoria dei suoi Suns contro i San Antonio Spurs per 121-107.

La squadra di Phoenix è arrivata decisamente in forma, dopo aver vinto contro Detroit domenica; i Suns hanno cominciato male la partita, ma Booker ha segnato 18 punti nel solo primo quarto, mantenendo la partita aperta.

D-Book non ha dovuto fare tutto da solo, potendo contare su un Chris Paul in grandissima forma, che ha aiutato la squadra ha raggiungere la sesta vittoria consecutiva, con 15 punti e 12 assist.

Ennesima prestazione al top per Devin Booker: ecco il commento

Dopo la partita, Devin Booker ha condiviso la conferenza stampa proprio con l’amico e compagno di squadra Paul, commentando la partita.

“Ho una grandissima stima e rispetto per l’organizzazione dei Spurs. La squadra ha una cultura vincente, invidiabile, e per questo so di cosa sono capaci e il livello a cui competono qui a San Antonio. Per questo motivo ho cercato di essere aggressivo sin dall’inizio della partita.”

Lo stesso CP3 ha condiviso i suoi pensieri riguardo l’incontro, facendo i complimenti al compagno per la grande prestazione.

“Beh, ormai è come se ci fossimo abituati. Abbiamo una squadra che sa supportare tutti, e ci piace vedere i nostri compagni fare bene. Quindi quando abbiamo visto Devin così in forma, non abbiamo fatto altro che continuare a liberarlo, cercando di fargli fare la giocata giusta. Per noi è fondamentale giocare in questo modo per assicurarci di vincere la partita.”

Dopo la conferenza stampa delle due stelle di Phoenix, sono arrivati anche i complimenti del coach Monty Williams, che può godersi i frutti del proprio lavoro e una squadra che mantiene il primo posto in classifica ad Ovest.

Leggi anche:

La NBA celebra il Martin Luther King Day: le partite in orario europeo 

Marc Gasol e il mancato ritorno in NBA: “Non avevo chiuso la porta”

 Infortunio Kevin Durant: definiti i tempi di recupero

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA